esplora

Paesi | Asia | Asia meridionale | Pakistan

Ambienti naturali e questione ambientale

Ghiacciaio del Baltoro

Nel nord del Pakistan la regione del Baltoro è da sempre il paradiso degli scalatori con ben 4 vette che superano gli 8000 metri ed un ghiacciaio di 62 chilometri. Oggi questa regione dall'ecosistema già fragile si trova minacciata dai rifiuti abbandonati dalle molte spedizioni che affrontano questa regione. Per far fronte a questa emergenza sono nate una serie di campagne per ripulire queste famose catene montane: tra queste la spedizione Keep Baltoro clean.

L'evoluzione dei ghiacciai è uno dei maggiori indicatori di quali siano gli effetti dei cambiamenti climatici sul pianeta. I ghiacciai del Karakorum, in Pakistan, sono la prima tappa del progetto "Sulle tracce dei ghiacciai" che si propone di confrontare il materiale fotografico raccolto tra il 1909 e il 1929 con degli scatti attuali per capire a che punto sia tale evoluzione.

L'effetto dei cambiamenti climatici che accorcia la durata degli inverni ed allunga quella delle estati, ha in Pakistan delle ripercussioni già molto visibili in particolare sulle specie faunistiche selvatiche che, non trovando più gli habitat favorevoli per la loro vita, sono costrette a migrare quando addirittura non sono minacciate nella loro possibilità di sopravvivere.

Estate 2010 

Le intense piogge monsoniche hanno colpito duramente il Pakistan portando allo straripamento, tra gli altri, del fiume Indo e del fiume Kabul che sono esondati allagando territori rurali e urbani e causando la morte di moltissime persone. L'emergenza è stata paragonata a quella causata dallo tsunami del 2004 nell'Oceano Indiano ed ha toccato 20 milioni di persone. Guarda il video.

 

Il problema dell'acqua in Pakistan è molto sentito e controverso e così, se da un lato stiamo assistendo ad una serie di emergenze dovute alle alluvioni, dall'altra è in corso una disputa ormai decennale con l'India che vorrebbe deviare un affluente del fiume Indo per alimentare una centrale idroelettica in territorio indiano. Una mossa, questa, che priverebbe però ampie regioni pakistane dell'accesso all'acqua.

 

L'installazione di una pala eolica sull'isola di Kharochhan

Kharochhan è una piccola isola di pescatori dell'oceano indiano che, grazie al progetto di una associazione umanitaria, ha abbandonato il cherosene sostituendolo con l'energia eolica. Si è così ottenuto di proteggere l'ambiente da una parte e di migliorare la qualità della vita grazie all'accesso all'elettricità dall'altra.

Le foreste di mangrovie del Pakistan si trovano in quattro aree geografiche e lungo 1046 chilometri di costa. La deforestazione, causata da motivi di carattere economico, ambientale e sociale, sta causando gravissimi danni all'ambiente costiero. E' per questo che il Dipartimento Foreste della regione del Sindh ha deciso di dichiarare le foreste di mangrovie di sua competenza zona protetta.

Flora, fauna e attività umane

Alle diverse ecoregioni del Pakistan che vanno dalle foreste alluvionali al deserto, dalle montagne alle piane dell'Indo, corrispondono diverse e varie varietà di flora e di fauna.

Il fiore nazionale di questo stato è lo Jasminum multiflorum dai piccoli fiori bianchi e profumati utilizzati proprio per questa loro caratteristica.

L'effetto dei cambiamenti climatici che accorcia la durata degli inverni ed allunga quella delle estati, ha in Pakistan delle ripercussioni già molto visibili in particolare sulle specie faunistiche selvatiche che, non trovando più gli habitat favorevoli per la loro vita, sono costrette a migrare quando addirittura non sono minacciate nella loro possibilità di sopravvivere.

Capra di Falconer

Tra gli animali minacciati dai cambiamenti climatici c'è la Capra di Falconer, dalle corna ritorte a cavatappi, considerata animale nazionale del Pakistan. La sua sopravvivenza è messa in discussione, oltre che dalla perdita dell'habitat naturale, anche dalla caccia: il Pakistan è infatti l'unico paese al mondo in cui può essere legalmente cacciata.

Leopardo delle nevi

 

 

 

 

 

Il ritiro dei ghiacciai sta mettendo a repentaglio anche l'habitat naturale del rarissimo Leopardo delle nevi: guarda il filmato per scoprire come vive questo felino considerato per molto tempo un mito.

Il Tordo Golanera, specie rara del Pakistan, è minacciato dai cambiamenti climatici

L'uccello nazionale del Pakistan si chiama Chukar ed è della famigla delle pernici.

Sulle montagne del Pakistan vivono rapaci di ogni genere come le aquile reali e i falchi.

Un uomo nutre due coccodrilli durante il festival dei coccodrilli

 

 

 

 

 

 

 

Nelle zone paludose delle regioni meridionali del Pakistan vivono i coccodrilli, a cui viene dedicato un festival perchè considerato animale sacro dal popolo Sheedi.

Prende il nome dalla città di Lahore la omonima razza di colombi utilizzata anticamente dai sultani per spettacolari giochi di volo.

Territori urbani

Vista di Karachi

Immagine di Karachi del 1889

 

 

Karachi è la più grande città del Pakistan ed è anche la più popolosa Si trova sulla costa del Mare Arabico alla foce del fiume Indo e è la capitale economica e finanziaria del paese.

 

 

 

Il forte di Lahore

Lahore fi fondata intorno al II secolo dopo Cristo ed in seguito rimase sotto la dominazione Moghul per circa 200 anni. Oggi è una cittadina industriale e commerciale ed al centro delle vie di comunicazione via terra del Pakistan.

Islamabad

Islamabad, capitale del Pakistan dal 1967, è stata fondata solo negli anni 60: gurada il video se vuoi scoprire questa città.

Territori rurali

Il paesaggio del Pakistan è prevalentemente rurale. Solo una parte del suo territorio viene però utilizzato per l'agricoltura che interessa infatti appena un quarto di esso.

Un campo di cotone

Il Pakistan è il quarto produttore al mondo di cotone, prodotto che viene coltivato e lavorato in vari modi all'interno del paese. Si tratta di una varietà a fibra media e corta che viene seminata in maggio e raccolta tra ottobre e dicembre in modo ancora prevalentemente manuale.

Reti stradali e ferroviarie

Un tipico camion pakistano decorato

Cosa si vede percorrendo una strada pakistana? 

Guarda il video e cerca di contare quanti diversi mezzi di locomozione riesci ad individuare!

Il Pakistan ha una rete stradale lunga poco meno di 200000 km di cui poco più della metà sono asfaltati.

 

 

Questo paese fa parte del progetto "Autostrade Asiatiche" con cui si intende collegare il territorio asiatico con una rete autostradale che unisca le principali città dei diversi stati.

 

La rete ferroviaria pakistana è lunga poco meno di 9000 km

La Karakorum Highway fa parte dell'antica Via della Seta: leggi questo viaggio fatto in bici tra il Pakistan e la Cina per un totale di 1400 km .

Popoli

Il Pakistan è il sesto stato più popoloso del mondo ed è il secondo maggiore stato musulmano dopo l'Indonaesia. L'attuale popolazione del Pakistan è frutto delle numerose invasioni che hanno caratterizzato questa regione nel corso dei secoli: in essa si ritorvano tra l'altro tratti iraniani, cinesi, indiani, tibetani e turchi. Il gruppo etnico più numeroso è quello dei punjabi che costituisce il 66% della popolazione.

 

I muhajir sono i musulmani che, dopo la separazione del Pakistan dall'India nel 1947, emigrarono in questo stato dall'India: essi costituiscono l'8% della popolazione e normalmente parlano l'Urdu, che pur essendo la lingua ufficiale del Pakistan, non è però la più parlata nel paese.

Pakistani nel mondo 

A Chicago negli Stati Uniti c'è una comunità pakistana che vive in un quartiere chiamato "Piccolo Pakistan"

 

Abito caratteristico in cotone ricamato a mano

 

Oggi il Pakistan è ancora interessato a fenomeni migratori sia interni, dovuti cioè a conflitti o a catastrofi interne a questo territorio, sia provenienti da stati confinanti in guerra, come è il caso dell'Afghanistan. Per queste persone l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati insieme al governo Pakistano, hanno promosso dei programmi di accoglienza volti a creare delle strutture di base come le fogne, l'accesso all'acqua, le scuole e dei centri medici nelle zone interessate da questo fenomeno.

Diritti e cittadinanza

La storia di Iqbal Masih ha fatto conoscere al mondo come in Pakistan il lavoro minorile sia un problema tutt'ora presente. I bambini vengono impiegati tra l'altro nella produzione di mattoni, di strumenti chirurgici di precisione, nella cucitura dei palloni e nella tessitura dei tappeti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il fondamentale ruolo della donna nel garantire il diritto alla salute si è domostrato in particolare in Pakistan con i programmi avviati dopo le alluvioni del 2010, quando proprio alle donne è stato dato l'incarico di diffondere le conoscenze di base per evitare il diffondersi di malattie come il colera.

I diritti delle donne in Pakistan sono spesso calpestati o addirittura non riconosciuti.

L'accesso all'istruzione non è garantito a tutti in Pakistan: le bambine delle zone rurali, in particolare, ne vengono escluse. Nel suo libro "Tre tazze di te" Greg Mortenson racconta la sua esperienza con le popolazioni montane del Pakistan e la realizzazione del Central Asia Institute per favorire l'accesso all'istruzione dei bambini di questo territorio.

Un video per la libertà: è questa la proposta di una band di Pakistani americani che ha trasformato in un rock una delle poesie più famose del poeta Faiz Ahmad Faiz, inneggiante alla libertà.

Realtà economica e politica

I palloni pakistani 

Più del 70% dei palloni da calcio prodotti al mondo sono cuciti in Pakistan, nella città di Sialkot. Spesso le piccole mani dei bambini risultano essere le più abili per compiere questo lavoro che è diventato, infatti, uno dei simboli del lavoro minorile pakistano.

Il Pakistan ha un'economia essenzialmente rurale che però non è sufficiente a garantire degli stadard di vita dignitosi alla maggior parte della popolazione pakistana in continua crescita.

Il prodotto che, in un modo o nell'altro, garantisce più della metà del reddito dovuto alle esportazioni, è il cotone che in Pakistan viene prodotto, filato e tessuto.I cotoni a fibra lunga non vengono però prodotti all'interno del paese bensì importati e lavorati qui, per essere poi esportati.

Il Pakistan è autonomo nella produzione di alcuni prodotti come il grano, il riso e la canna da zucchero.

L'industria ed il commercio, avviati a partire dal momento della sua indipendenza dall'India, hanno portato il Pakistan ad essere, dall'inizio degli anni 80, una delle economie con la crescita più alta tra quelle dell'Asia meridionale. In realtà nonostante questi recenti sviluppi, resta forte il divario tra la popolazione ricca, che detiene la proprietà della maggior parte delle aziende, e quella povera.

I tappeti sono uno dei prodotti più conosciuti del Pakistan, anche se questo paese non ha una propria tradizione in questo settore, che riprende infatti per lo più le tecniche e i disegni di altri paesi confinanti.

Un tappeto Ziegler pakistano

Monete e banconote

La Rupia pakistana è in vigore dal 1947, da quando cioè questo stato ha proclamato la propria indipendenza dall'India.

Una moneta coniata per ricordare la morte di Benazir Bhutto

Cibo, alimentazione e ricette

Il pane in Pakistan 

guarda come si fa e come si cuoce.

 

 

La cucina del Pakistan è molto simile se non addirittura uguale alla cucina delle regioni confinanti dell'India.

 

Pollo tikka alla pakistana

Il riso alle spezie in Pakistan è un piatto base che accompagna molte portate, anche se le spezie caratterizzano più la cucina meridionale che non quella settentrionale di questo paese dove prevale invece il pane.

Riso pakistano

Di tutte le tipologie di cucina presenti in Pakistan una delle più apprezzate è quella mughlai che prevede carni cotte alla brace e condite con abbondanti spezie. Tra queste ricordiamo il kebab o kebobs, il pollo tikka e i chops, le costolette di manzo o montone.

Costolette di montone alla pakistana

Badam Barfi

 

 

 

Il Badam Barfi è un tipico dolce della regione indiana molto diffuso anche in Pakistan: si tratta di una sorta di marzapane fatto con le mandorle (Badam) o con altri frutti secchi, come per esempio il caju e insaporito con delle spezie

Case e insediamenti umani

Un progetto italo pakistano sta trasformando in area museale il territorio del Parco nazionale del Karakorum Centrale in Pakistan: un museo che parte dalla valorizzazione del territorio a partire dalle abitazioni.

 

Casa museo di Askole

 

Ricostruzione di una casa dopo le alluvioni

Una casa sicura contro le alluvioni 

Le recenti violente alluvioni che hanno colpito il Pakistan, hanno posto il problema di poter fornire delle case in grado di essere sicure durante le emergenze: leggi questo interessante progetto.

 

Una casa antisismica in paglia

 

 

 

 

 

 

 

I terremoti che hanno colpito ripetutamente il Pakistan hanno portato a sviluppare e testare delle nuove tecnologie per la costruzioni di abitazioni a prova di terremoto: una di queste utilizza la tradizione della paglia come materiale di costruzione sicuro.

Arte tradizionale e moderna

Statua tipica dell'arte buddhista del Gandhara

Una scultrice pakistana 

Maimuna è una scultrice di origini pakistane che parla attraverso le sue opere della condizione delle donne nel mondo. Guarda il video.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un murales tra il Pakistan e l'Italia 

Una interessante esperienza artistica partita dal Pakistan ed arrivata in Italia sotto la guida della pittrice pakistana Fauzia Aziz Minallah, esperta tra l'altro, in illustrazioni di libri per l'infanzia.

 

 

 

 

Nella Valle dello Swat i numerosi siti archeologici hanno rinvenuto reperti che testimoniano la presenza di civilità organizzate fin dall'antichità: qui si trovano dipinti rupestri e testimonianze di una antica civiltà buddhista di origine indo greca, oggi minacciati di essere distrutti dai talebani.

Statua del Buddha danneggiata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Faiz Ahmed Faiz è un poeta pakistano che scrive in urdu e che ha pagato con il carcere la sua lotta per la libertà del suo popolo: leggi una sua poesia.

Musiche e danze

Strumenti a percussione e battito delle mani per accompagnare i canti sacri tradizionali del Pakistan: ascolta e guarda il video!

La Tabla 

guarda una lezione per imparare a suonare questo strumento a percussione.

Un set di tabla

Si chiama qawwali è la musica sacra dei sufi, cioè dei mistici islamici, nata più di 700 anni fa nella zona dell'attuale Pakistan. Oggi essa ha una diffusione ed una popolarità indiscusse ed ha avuto un riconoscimento internazionale grazie a Nusrat Fateh Ali Kahn: ascolta e guarda!

Danzatrice di Kathak

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La danza in Pakistan è nata tra i pavimenti in marmo dei palazzi antichi e il terreno rurale dei campi. Tra le danze più famose è la kathak, originaria dell'India del Nord e oggi danza nazionale pakistana: per seguire le lezioni ed imparare a danzarla, clicca qui.

 

Un video per la libertà: è questa la proposta di una band di Pakistani americani che ha trasformato in un rock una delle poesie più famose del poeta Faiz Ahmad Faiz, inneggiante alla libertà.

Giochi e attività ludiche

In Pakistan la tradizione degli aquiloni è molto forte e i bambini passano molto tempo a costruirli e a combattere con essi. Leggi questa intervista ad un originale creatore di aquiloni che è nato ed ha vissuto la sua infanzia in Pakistan. (pg74-75).

Aquiloni da combattimento 

Vuoi sapere come si costruiscono? Guarda il video.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il cricket è uno degli sport più amati e più praticati in Pakistan. Si tratta di una passione che questo paese condivide, per altro, con India, Bangladesh e Sri Lanka tanto che spesso le rivalità o le riconciliazioni politiche tra questi stati si sono giocate sui campi da cricket, come nel caso delle partite giocate tra il 2004 e il 2005 tra India e Pakistan: guarda il video.

 

Giocatore della nazionale pakistana di cricket

Feste e riti religiosi

Fine del Ramadan presso la moschea di Lahore

Il Ramadan nel mondo 

Guarda le foto che raccontano come viene vissuto questo periodo di digiuno nei diversi paesi.

L'islam spiegato ai bambini 

Se vuoi conoscere meglio questa religione clicca qui.

La maggior parte della popolazione pakistana è musulmana e per questo le principali festività di questo paese coincidono con le due feste islamiche dette Festa dell'Interruzione (Aid al Fitr), che conclude il periodo del Ramadan, e Festa del Sacrificio (Ail al Adha) che è la più importante.

 

 

 

"I dolcetti di Aisha" racconta in modo semplice cos'è il Ramadan per i musulmani e come si festeggia il suo termine.

Scuola ed educazione

Una scuola per ragazze fondata dal Central Asia Institute

Il Central Asia Institute è stato voluto e fondato da Greg Mortenson per permettere ai bambini pakistani, ed in particolare alle bambine, delle zone montane di accedere all'istruzione. Il suo progetto è raccontato nel libro "Tre tazze di te" e deve la sua riuscita a tutti gli insegnanti che lo hanno sostenuto e "al popolo pakistano che continua a coltivare la speranza attraverso l'istruzione".

Fiabe e racconti

Una favola per parlare di lavoro minorile 

Nel Paese dei Pilastri Celesti i bambini lavorano al telaio ogni giorno fino allo sfinimento: riusciranno L'Antilacrima e Madam Trivella a liberarli dalla schiavitù?

Il Pakistan condivide parte della sua cultura con l'India e molte fiabe tipiche indiane fanno parte del patrimonio pakistano.

 

Il protagonista del libro "Kim" di Kipling è un ragazzino nato a Lahore orfano di padre irlandese: in questo romanzo, ambientato in un periodo in cui il Pakistan era ancora parte dell'India, si confrontano la cultura europea e quella indiana attraverso la vita di un adolescente.

 

 

"I dolcetti di Aisha" racconta in modo semplice cos'è il Ramadan per i musulmani e come si festeggia il suo termine.

 

 

 

 

Fauzia Minallah è una illustratrice di libri per l'infanzia: guarda alcune delle sue opere.

Testimonianze

Greg Mortenson con i bambini pakistani

Nel suo libro "Tre tazze di te" Greg Mortenson racconta la sua esperienza con le popolazioni montane del Pakistan e la realizzazione del Central Asia Institute per favorire l'accesso all'istruzione dei bambini di questo territorio.

 

La regione del Baltoro è un vero paradiso per gli scalatori per le sue vette altissime, i paesaggi, la sua gente: scoprila attraverso la cronaca di un trekking.

Trasferirsi in Pakistan a 31 anni: leggi il diario di questa famiglia che ha fatto del Pakistan la sua casa.

La vita di una donna pakistana vista con gli occhi di una donna italiana.

Il terremoto che ha colpito le regioni settentrionali del Pakistan nel 2005 visto con gli occhi di chi viveva ad Islamabad in quei giorni.

La vita della figlia di un diplomatico indiano in Pakistan: leggi il suo racconto e la sua passione per la mitologia.

Una suggestiva testimonianza corredata di foto che raccontano un viaggio sulla via della seta tra i mercati pakistani.

Personaggi

Benazir Bhutto

Appartenente ad una dinastia impegnata da sempre nella politica pakistana e lei stessa primo ministro per due volte, Benazir Bhutto era appena rientrata da un esilio forzato quando il 27 divembre 2007 venne uccisa in un attentato suicida. Benazir Bhutto era considerata a livello internazionale un simbolo della modernità, della democrazia e della rivendicazione femminile.

 

Iqbal Masih

 

 

La vita di Iqbal Masih, il bambino pakistano che tesseva tappeti e che ha avuto il coraggio di raccontare la sua storia al mondo, è diventata un simbolo del lavoro minorile e della possibilità di riscatto per molti bambini che vivono in stato di schiavitù.

 

 

Nusart Fateh Ali Khan

 

 

Nusrat Fateh Ali Khan è un musicista di musica qawwali, l'antica musica sacra dei mistici islamici, divenuto famoso a livello internazionale quando ha inciso per una famosa casa discografica occidentale: ascola la sua musica e il suo canto.