esplora

Paesi | Americhe | America meridionale | Uruguay

Ambienti naturali e questione ambientale

L'Uruguay possiede uno dei migliori climi del mondo: temperato su tutto il territorio. La sua geografia è caratterizzata da pianure e da un'ampia rete idrica (per un ulteriore descrizione potete vedere anche la scheda curata dall'Lonely Planet).

Numerosi sono i parchi naturali e le aeree protette. Non mancano però i problemi ambientali come il grave degrado causato dalle piantagioni di eucalipto.

No a las papeleras, sì a la vida 

"No alle cartiere, sì alla vita" è il motto della protesta di argentini e uruguaiani contro la costruzione di due cartiere lungo il fiume Uruguay, che segna il confine tra i due stati; in risposta giungono le rassicurazioni della Banca Mondiale

Flora, fauna e attività umane

La fauna e la flora dell'Uruguay sono ricche e varie.

Tra gli animali caratteristici ci sono il Rhea, simile allo struzzo, e le otarie che si possono osservare verso Capo Polonio e le isole Castillos.

Per quanto riguarda la flora, Il territorio uruguayano è ricoperto prevalentemente da praterie interrotte da foreste, come le ampie distese di boschi di eucalipti.

Territori urbani

Territori rurali

http://www.salvaleforeste.it/20090216556/piantagioni-uruguay.html

Popoli

Quasi la totalità della popolazione è composta da bianchi uruguaiani, discendenti dei coloni europei (potete leggere un'interessante pagina in lingua francese). Essi costituiscono la parte benestante della popolazione, ai margini della quale si trovano le esigue minoranze meticce, mulatte, zambos e indios.

Raccolta di informazioni riguardanti gli Indios, termine utilizzato per indicare le popolazioni indigene dell'America Latina: luoghi e ambiente geografico, risorse, attività economiche, tecniche, riti e cultura.

Diritti e cittadinanza

Condizioni carcerarie critiche e violenze contro donne e ragazze sono alcune delle violazioni dei diritti umani perpetrate nello stato uruguayano, come testimoniato dal rapporto 2010 dell' organizzazione Amnesty International

 

Tra 1973 e 1985, l'Uruguay fu caratterizzato da 8 anni di dittatura che videro la scomparsa di almeno 200 persone, pratica molto utilizzata durante i regimi dittatoriali latino-americani (Argentina, Cile, Brasile..). Tali fatti in Uruguay sono sempre stati ufficialmente sottostimati per poter "nascondere" la barbarie del regime militare: a oltre vent'anni dalla fine della dittatura, inizia a muoversi qualcosa. Il caso di Macarena

 

Le violazioni a danno delle donne sono molto frequenti in Uruguay: aprossimativamente, 40 donne all'anno perdono la vita a causa delle violenze subite

Realtà economica e politica

L'economia dell'Uruguay si basa essenzialmente sull'agricoltura e l'allevamento ma cerca di sviluppare anche altri campi.

Risorse energetiche in America Latina 

Guarda le carte relative alle risorse naturali in America Latina: l' oro nero, l' oro verde e l'oro blu

Potete approfondire il tema con la presentazione realizzata da Altromercato, la scheda curata da Peace Reporter o il lavoro sulla società uruguaiana svolta dagli alunni del Liceo G. Berchet.

Monete e banconote

Monete e banconote dell'Uruguay.

Cibo, alimentazione e ricette

Case e insediamenti umani

Arte tradizionale e moderna

La prima forma artistica rinvenuta in Uruguay è rappresentata da alcune forme di arte rupestre presso la località di Chamangà, sito appartenente al Sistema Nazionale di Aree Protette (SNAP). L'area comprende pitture rupestri e resti archeologici

 

Colonia del Sacramento

Lo sviluppo architettonico giunse con l'arrivo degli europei, con diversi stili neogotici e orientaleggianti (un esempio è la Plaza Independencia di Montevideo)

 

Tra le opere architettoniche di spicco, il centro storico di colonia del Sacramento, città aconfine con Buenos Aires, fu decretato patrimonio dell'umanità dell'UNESCO nel 1995

 

La produzione pittorica fu soprattutto legata a temi romantici e nazionalistici e ha il suo maggiore rappresentante in Juan Manuel Blanes, tra i principali pittori di temi storici della regione del Rio de la Plata

A Barcellona, Garcia apprenderà la tecnica del cubismo

Altro nome di spicco è quello di Joaquin Torres Garcia, artista nato a Montevideo che si sposterà giovane a Barcellona, centro culturale vivacissimo.

La scultura annovera, invece, i nomi di José Belloni ed Eladio Dieste

 

Inizialmente, la letteratura uruguayana si mescolò a quella argentina, data la vicinanza geografica dei due Paesi. Pioniere della poesia gauchesca, ad esempio, fu l'uruguayano Bartolomé Hidalgo, nonostante tale stile si diffuse maggiormente in terra argentina.

Poeta di maggior rilievo del romanticismo uruguayano fu Juan Zorilla di San Martìn, autore del celebre poema epico Tabaré

 

Tra i più importanti poeti del Novecento troviamo Mario Benedetti , tra i più celebri narratori della letteratura uruguayana

 

La storia dell'America Latina è fortemente segnata dalle dittature degli anni Sessanta, Settanta e Ottanta del Novecento, regimi durante i quali, numerosi artisti voce del loro paese, furono arrestati, torturati e, in molti casi, desaparecidos. Mauricio Rosencof appartiene a quella generazione di artisti e, in alcune delle sue opere racconta i giorni di prigionia

Musiche e danze

 

Tra i vari generi musicali tipicamente uruguaiani troviamo il Candombe di origine africana, la Murga, una forma di teatro di strada, proveniente invece da Càdiz, la Milonga, originario delle terre bagnate dal Rio de la Plata

Strumenti musicali Ispano-americani 

Scopri gli strumenti musicali, aerofoni, idiofoni, membranofoni e cordofoni tipici del mondo ispano-americano

 

La disputa del tango 

Mentre Argentina ed Uruguay continuano a contendersi il tango come ballo nazionale, l'UNESCO lo dichiara patrimonio mondiale dell'umanità. Leggi la storia dell'origine del tango

Tra i cantanti Pablo Sciuto è l'espressione del rock uruguaiano. Altri musicisti rilevanti sono: il pianista Héctor Maria Artola, il violinista Francisco Canaro, il percussionista Ruben Rada e il cantante Alfredo Zitarrosa.

 

 

Danze

Genere musicale dalle origini dominicane (con influenze africane, cubane o creole), il Merengue fa parte del patrimonio nazionale e viene suonata fondamentalmente con tre strumenti: tamburi, fisarmoniche e guiras (strumento dominicano).

Derivanti dal merengue sono la salsa e la bachata.

Tra le forme popolari di danza troviamo la media caña, il cielito e il vivace pericón (la danza nazionale dell'Uruguay)

Giochi e attività ludiche

Ufficiosamente, sport nazionale dell'Uruguay sono le destrezas criollas, veri e porpri spettacoli durante i quali, i cavalieri con i loro cavalli, si destreggiano in numerose prove: giochi con gli anelli, lanci del lazo, prove di abilità varie

 

Lo sport più popolare del Paese è il calcio. L'Uruguay vinse, infatti, la medaglia d'oro nel 1924 e nel 1928, alle Olimpiadi, considerata la competizione più prestigiosa fino alla prima edizione della Coppa del Mondo del 1930, vinta sempre dall'Uruguay, come anche quella del 1950 contro il Brasile allo stadio Maracanà di Rio de Janeiro; per questo motivo la partita fu soprannominata Maracanazo

Immagine della nazionale che vinse la coppa del mondo nel 1930

Presentazione della viborita, gioco uruguaiano.

 

I Giochi panamericani sono, dopo quelli olimpici, la maggiore manifestazione sportiva multi-disciplinare in termini di nazioni partecipanti: organizzati ogni quattro anni, nell'anno precedente quello delle Olimpiadi, vedono in competizione atleti dei paesi del continente americano. Fra gli sport rappresentati ve ne sono alcuni tipicamente latino-americani, come ad esempio la palla basca

Feste e riti religiosi

Calendario delle festività in Uruguay.

http://www.studyabroadcourses.com/it/uruguay/fiestas.htm

Scuola ed educazione

 

One laptop per child 

L'Uruguay ha realizzato, a livello mondiale, la più ampia diffusione gratuita di "un computer per bambino", in virtù del progetto di Nicholas Negroponte in risposta ad analfabetismo, esclusione sociale e divario digitale

 

L'educazione scolastica in Uruguay, a partire dalla primaria a quella universitaria, è gratuita. L'obbligo scolastico è di 9 anni, dai 6 ai 14 anni di età.

La scuola primaria comincia ha una durata di 6 anni a partire dai 6 anni di età degli alunni. La scuola secondaria comincia a 12 anni e si conclude dopo due cicli di 3 anni ciascuno.

Fiabe e racconti

Storia del popolo Guaranì a cura di Alicia Baladan

 

Il pipistrello vanitoso è una fiaba appartenente al folklore ispano americano, ovvero derivante dalla vasta letteratura indigena di Indios, Maya, Aztechi e Inca (guarda l'animazione)

 

La fiaba dell'Airampo, pianta andina utilizzata a simboleggiare il popolo degli indios e le sfide che vivono quotidianamente nel far valere i propri diritti

 

Percorsi di lettura (fiabe e narrativa) con testi di approfondimento per i più grandi e per i più piccoli su Americhe e Caraibi

Testimonianze

La storia di macarena, figlia di due desaparecidos alla ricerca della propria vita e di giustizia per i suoi genitori

Personaggi

http://www.noidonne.org/articolo.php?ID=00284