esplora

Paesi | Europa | Europa occidentale | Francia

Ambienti naturali e questione ambientale

Paesaggio

I parchi 

Scopri i parchi in Francia e le politiche e le pratiche nell'ambito della protezione della natura

Il territorio della Francia, politicamente il più esteso nell’Europa occidentale, presenta, proprio per questa sua ampiezza, caratteri di estrema varietà e di transizione fra ambienti geografici profondamente differenziati: dal britannico al germanico, dall’alpino al mediterraneo.

Tra i principali problemi ambientali si annoverano l'inquinamento delle acque dei fiumi (dovuto alla elevata presenza di nitrati nell'acqua provenienti dall'agricoltura), l'inquinamento dell'aria nelle grandi aree urbane e i danni alle foreste dovuti alle precipitazioni acide.

Parco nazionale del Mercantour

In Francia si possono distinguere in linea generale tre tipologie di aree protette: parchi nazionali, parchi regionali naturali, riserve naturali.

La Camargue

Le zone umide (protette dalla Convenzione di Ramsar del 1971) sono ecosistemi vulnerabili e particolarmente a rischio. Tra queste, la Camargue, incastonata nel delta del Rodano, tra i due rami del fiume e il Mar Mediterraneo, è un'area umida di eccezionale importanza

La Francia è il secondo maggior produttore di energia nucleare del mondo dietro solo agli USA. Dal punto di vista energetico ha un potenziale considerevole in energia rinnovabile: biomasse, eolico, solare. La Francia risulta essere tra i primi paesi europeo per le energie rinnovabili: l'energia idraulica è la prima fonte di energia rinnovabile, ma anche quella eolica è in crescita

Sito eolico di Plouguer, Finistère, Francia

La questione ecologica è diventata una questione politica. La lista Europa ecologia ha ottenuto un buon successo alle elezioni europee del giugno 2009: 14 deputati sono stati eletti al Parlamento Europeo di Strasburgo tra i quali c'è uno dei volti più noti dell'ecologismo altermondialista francese, José Bové

 

Cascate nell'isola di Riunione

Territori che non presentano i caratteri geografici della Francia continentale sono i territori d'oltremare (dipartimenti e regioni che appartengono alla Repubblica francese), conosciuti come DOM-TOM e dal 2003 rinominati DOM-ROM: Guadalupa (Piccole Antille), Guyana Francese (Ameerica del Sud), Martinica (Piccole Antille) e Riunione (Africa, Oceano Indiano Orientale) presentano caratteristiche ambientali tipiche della fascia tropicale

Flora, fauna e attività umane

Nei parchi... 

Scopri la flora e la fauna che caratterizzano i parchi nazionali e le aree protette

La macchia (maquis, in francese) è uno degli ecosistemi più importanti del bacino del Mediterraneo.

FLORA

Lavanda di Provenza

Lavanda e rosa centifolia, gelsomino e tuberosa, ma anche rosmarino, verbena, melissa … La regione della Provenza è conosciuta per i suoi fiori e i suoi profumi. Grass è una cittadina medievale sulla Costa Azzurra è la capitale mondiale del profumo

In Alta Provenza, la cultura della lavanda non è né il frutto del caso né di un’evidenza agronomica. Semplicemente, nel XX secolo, è risultata una risorsa finanziaria in grado di far fronte alla crisi agricola e demografica: è quindi un’opportunità economica riconosciuta dagli abitanti di una regione. Nel 1991 è stato realizzato un "Museo della lavanda" e nel 1996 una "Route de la lavanda" (strada della lavanda) per valorizzare questa specificità regionale

La brassica alba (o senape bianca) e la Brassica juncea (o senape scura) sono fiori dai cui semi si ricava la rinomata senape o mostarda (famose quelle di Digione, di Bordeaux, di Orleans e di Meaux)

 

FAUNA

Cavalli di Camargue

Fotografie 

Guarda le foto della fauna francese suddivisa in mammiferi, rettili/anfinbi, uccelli, insetti e chelicerati (in francese)

Per molto tempo il cavallo Camargue è stato utilizzato per la battitura del raccolto. Apprezzato per la sua maneggevolezza questo animale si presta bene anche per condurre le mandrie negli acquitrini della regione.

Il fenicottero rosa è una specie protetta nonché l'emblema dell'area umida della Camargue (scopri le altre specie floristiche e faunistiche della Camargue)

Belle e Sebastien 

Belle è il noto cane da montagna dei Pirenei del cartone animato giapponese (1981) tratto da una raccolta di novelle francesi di Cécile Aubry

Belle, il cane da montagna dei Pireni

Sul versante francese, il Cane da montagna dei Pirenei è conosciuto anche con il nome tradizionale di Patou, una razza che appartiente al gruppo dei cani da montagna: svolge tradizionalmente il compito di guardiano del gregge (sul versante spagnolo, è conosciuto come mastino dei pirenei)

La frisona francese è una razza di vacca da latte originaria della Francia. E' un'ottima produttrice di latte dal quale si ricavano vari tipi di formaggio, uno degli alimenti più tipici della gastronomia francese, con un notevole impatto sull'economia agricola del paese.

Territori urbani

Carta, rete metropolitana a Parigi

 

Strade di Francia 

E' il titolo di una canzone di Daniele Silvestri che evoca strade e stazioni di Parigi e di Francia

Parigi è la capitale francese e come dice il detto, Parigi val bene una messa ("Paris vaut bien une messe"). Così avrebbe risposto Enrico IV di Francia a chi gli rimproverava di aver rinnegato la religione calvinisita e le sue dottirne (il 25 luglio 1593) facendosi cattolico per accedere al trono. Oggi la Grande Parigi è un progetto di metropoli del futuro del presidente Sarkozy

Città 

Il patrimonio storico, culturale ed artistico della Francia sono conservati in tante città

La "grandeur" francese si ritrova - in forme diverse da quella parigina - anche in altre città come:

Lione, la tutela dei valori tradizionali
Marsiglia, crogiolo multietnico
Bordeaux, storia e cultura fra i vigneti
Avignone, la seduzione dell’antico

 

 

 

Avingone, città di papi

Territori rurali

Territorio agricolo montano

 

Carta della Francia agricola

Il settore agricolo in Francia assume dimensioni meritevoli: tre sono le principali regioni agricole francesi:

les pays de labours (terre lavorate per mezzo di aratura)
les pays d'herbage et de bocage (allevamento e pascolo)
les pays de cultures specialisées (culture specializzate)

 

 

 

 

 

Vigneti

I vigneti sono tra i paesaggi più caratteristici. La Francia è tra i principali produttori mondiali di vino (è seconda dopo l'Italia). Il vigneto dello Champagne è probabilmente il più rinomato a livello internazionale. Molte altre sono però le regioni produttrici di ottimi vini come la Côte de Beaune, Côte de Nuit e Chablis in Borgogna o l'Alsazia.

Paesaggi rurali della Costa Azzurra

In Alta Provenza, la cultura della lavanda non è né il frutto del caso né di un’evidenza agronomica. Semplicemente, nel XX secolo, è risultata una risorsa finanziaria in grado di far fronte alla crisi agricola e demografica: è quindi un’opportunità economica riconosciuta dagli abitanti di una regione. Nel 1991 è stato realizzato un "Museo della lavanda" e nel 1996 una "Route de la lavanda" (strada della lavanda) per valorizzare questa specificità regionale

La Costa Azzurra (a pochi chilometri dal confine italiano) è ricca di oliveti dai quali si ricava uno dei prodotti più pregiati di questa terra: l'olio. L'oliva di Nizza (varietà di olivo Cailletier), dalla quale si ricavano olive, olio e paté d'oliva, è particolarmente rinomata.

 

 

Reti stradali e ferroviarie

TGV Est, il treno ad alta velocità che collega Parigi con l'Est della Francia

 

Grandi stazioni 

Scopri le principali stazioni ferroviarie di Parigi

Un treno Corail/Téoz

La rete ferroviaria francese è gestita dalla SNCF (Société nationale des chemins de fer français) creata nel 1938; è una tra le maggiori aziende pubbliche

 

 

 

Rete stradale 

Scopri la diffusione della rete stradale francese sulla carta e prova a fare delle considerazioni

Le autostrade francesi coprono un'estensione di circa 11.000 chilometri. Il limite di velocità è di 130 km/h (110 km/h in caso di avverse condizioni meteorologiche)

Popoli

La libertà che guida il popolo (E. Delacroix, 1830)

Crocevia tra Europa atlantica, Europa centrale e Mediterraneo, la Francia è stata una terra di migrazione e di fusione di popolazioni differenti. Vestigia risalenti al quaternario testimoniano l'antichità del popolamento della Francia considerato tra i primi del contienenti europeo:

L’antico popolamento del Paese

La recente dinamica demografica e l’immigrazione

L’organizzazione del territorio

Le dinamiche di insediamento fra città e campagna

Parigi e l’organizzazione del territorio nazionale

Abiti tradizionali dell'Auvergne

La ricchezza e la diversità delle regioni sono rappresentate anche dalla varietà di costumi tradizionali come la famosa cuffia alsaziana, i costumi della Provenza e in particolare l'abito femminile di Arles

Il presidente Nicolas Sarkozy (eletto nel 2007), alla fine del 2009, ha lanciato una questione delicata e molto dibattuta relativa all'identità nazionale: cosa significa essere francesi?

 

Diritti e cittadinanza

La Repubblica francese è fondata sui principi di libertà, uguaglianza e fratellanza e tutti i suoi cittadini godono di diritti sociali, politici ed economici. Tali diritti sono sanciti dalla legge francese e dalla Costituzione Europea.

Nalla storia dei diritti umani e della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo (1948), la Francia ha avuto un ruolo importante, in particolare con la Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino redatta alla fine della rivoluzione del 1789.

Tipi di veli islamici

La Francia è da sempre terra di migranti. La presenza di diverse culture è stata in vari momenti il motore di dibatti, polemiche sul velo integrale (burka o niqab), lotte, come quella relativa al velo islamico (l'hidjab). E' il 1989: alcune ragazze musulmane indossano il velo in classe; scoppia la polemica e il dibattito si protrae fino ai giorni nostri.

I "sans papier" sono i migranti che vivono in Francia senza il permesso di soggiorno: per questo non solo loro ma anche i loro figli vivono nella paura di poter essere cacciati perchè non "in regola" con le leggi francesi.

Il presidente Nicolas Sarkozy (eletto nel 2007), alla fine del 2009, ha lanciato una questione delicata e molto dibattuta relativa all'identità nazionale: cosa significa essere francesi?

Realtà economica e politica

La formula istituzionale della Francia prevede una repubblica parlamentare associata ad un potere presidenziale: è una repubblica presidenziale; il suo territorio dal punto di vista amministrativo è suddiviso in 22 regioni che a loro volta comprendono 96 dipartimenti

La Francia è tra i paesi fondatori della Comunità Europea, insieme ad altri cinque paesi: Belgio, Germania, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi. La CE nasce nel 1957 a Roma (Trattati di Roma)

La Francia è la quarta potenza economica mondiale dopo Stati Uniti, Giappone e Germania. All'interno della comunità europea la Francia detiene il primato per la produzione agricola ed è il primo esportatore.

La Francia resta di gran lunga il primo produttore europeo di grano tenero con 36,9 milioni di tonnellate, in aumento del 20% rispetto al 2007 e del 12% rispetto alla media degli ultimi cinque anni. Per questa coltura il rendimento delle terre è superiore al dato generale con 9 quintali per ettaro.

Monete e banconote

L'Euro 

Che cos'è l'Euro? Quando e come è stato introdotto? Quali paesi hanno adottato l'Euro come valuta nazionale? Unisciti all'equipaggio dell'Euro per saperne di più sulla valuta dell'Unione Europea e metti alla prova le tue conoscenze

L'Euro è entrato in vigore il 1° gennaio 2002 ed ha sostituito il franco francese

Le monete francesi hanno avuto un ruolo fondamentale nella numismatica europea a partire dal medioevo, quando la Riforma Monetaria di Carlomagno del 793 ha rappresentato la prima sostanziale innovazione rispetto al precedente Sistema Monetario Romano. A seguito della Rivoluzione Francese del 1789, poi, l’introduzione del sistema monetario decimale è stato lo standard al quale tutti i moderni sistemi moderni si sono allineati

Cibo, alimentazione e ricette

L'Arca del Gusto 

Viaggia in Francia per scoprire le specilità gastronomiche e i prodotti agro-alimentari minacciati dal degrado ambientale e dai prodotti industriali e quasi dimenticate

Il formaggio è uno degli alimenti più tipici della gastronomia francese ed ha un notevole impatto sull'economia agricola del paese. Molti sono quelli industriali, ma resta diffusa la produzione casearia artigianale. Il Camembert è uno dei formaggi francesi più noti e apprezzati a livello mondiale.

Dizionario 

Consulta il dizionario francese>italiano dei termini della cucina

La rinomata senape o mostarda (famose quelle di Digione, di Bordeaux, di Orleans e di Meaux) si ricava dai semi dalla brassica alba (o senape bianca) o dalla brassica juncea (o senape scura)

Il foie gras è uno dei prodotti più famosi della cucina francese; significa letteralmente "fegato grasso": è definito dalla legge francese come "fegato di anatra o di oca fatta ingrassare tramite alimentazione forzata"

Café 

Scopri alcuni caffé letterari di Parigi

Il croissant ha origini austriache (1683), ma la ricetta francese (dolce o salata) è quella più conosciuta. A portarla in Francia fu Maria Antonietta d’Austria, figlia dell’imperatrice Maria Teresa, che sposò Luigi XVI diventata nel 1774 regina di Francia. In francese vuol dire “crescente” (è il participio presente del verbo “crescere”) ed è a forma di mezzaluna

I cafe' e i bistrot sono sempre stati parte della tradizione francese, particolarmente conosciuti quelli parigini. I café-épicerie-tabac (bar-drogheria-tabacchi) di un tempo rischiano oggi di scomparire di fronte all'avanzata dei fast food. La storia dei café è anche legata alla storia del caffé

Carambar

In origine, i Carambar erano caramelle al caramello (oggi si trovano in diversi gusti), nate (da un errore) nel 1954 nella fabbrica di cioccolato Delespaul-Havez di Lilla: si narra che una macchina abbia sbagliato la mescola di cioccolato e caramello e che ne sia uscita una barra di caramello (e cioè del CARAMel en BARre da cui deriva il nome). Al loro interno, si possono leggere delle barzellette divertenti. Oggi, la marca è stata acquistata dalla multinazionale Kraft Foods (dopo essere stata nelle mani del gruppo Danone prima e Cadbury dopo)

Carta delle aree vitivinicole

Francia ed Italia si contendono ogni anno il primato nella produzione vinicola. Di ottima qualità i vini francesi hanno una notevole notorietà a livello internazionale. La qualità dei vini francesi è data da tradizioni enologiche antichissime, ma anche e soprattutto da un insieme di caratteristiche geografiche e climatiche sintetizzate nel concetto di terroir (in termini vitivinicoli fa riferimento all’ambiente attorno al vigneto che comprende altitudine, esposizione, clima ed ogni altro significativo fattore che può influenzarela crescita della vite e la conseguente qualità dell’uva)

 

 

 

Baguette (pane), jambon blanc (prosciutto cotto), cornichons (cetriolini sottaceto) e burro

La baguette è sicuramente uno dei simboli nazionali, ma molti altri sono gli esempi che rendono i gusti e sapori della cucina francese così rinomati a livello internazionale

Scopri, attraverso un viaggio virtuale, la gastronomia e le specialità che hanno decretato la fama della cucina francese

Case e insediamenti umani

Casa della Provenza

Attraverso alcune Panoramiche è possibile ricostruire l'Architettura in Francia e le scelte urbanistiche attraverso il tempo e le Regioni

Casa tradizionale della Bretagna a Kérascoët, un piccolo villaggio vicino a L’Hôpital-Camfrout

 

 

 

 

 

 

Guarda le immagini di alcune case tipiche della Normandia

 

Arte tradizionale e moderna

Mont Saint Michel, Patrimonio dell'Umanità

Il gotico 

Scopri alcuni elementi caratteristici dell'arte gotica francese

La ballerina (Edgar Degas)

Chiese e cattedrali sono l'esempio di una storia che ha caratterizzato nei secoli l'arte e l'architettura francese, conosciuta nel mondo anche per i suoi castelli

Numerosi sono i siti storici ben conservati che riportano alla luce la storia del paese dalla preistoria ad oggi

La Francia è una terra ricca di musei ed opere d'arte. Sul territorio nazionale si contano oltre 1.500 monumenti aperti al pubblico, 1.200 musei e 38.000 edifici considerati partimonio storico-artistico. La storia della pittura francese ha visto grandi artisti di fama mondiale

La letteratura francese può essere considerata come l'insieme delle opere scritte da autori di nazionalità francese e/o di lingua francese. Si considera in generale che cominci nel Medioevo fino a giungere ai giorni nostri

 

Street art 

Guarda alcune immagini dell'"Arte di strada" in Francia

Molte arti, tradizioni e mestieri sono ancora vivi nelle diverse Regioni della Francia: dagli arazzi alla lavorazione dell'ardesia, dai giocattoli ai fazzoletti, dai pizzi alle porcellane

Il cinema francese riveste un ruolo artistico di fondamentale influenza nel panorama cinematografico internazionale (scopri alcuni film francesi)

 

Rennes, "Fabbrica di sogni conta alla rovescia"

Musiche e danze

"Ogni grande compositore nasce dalle suggestioni musicali della sua terra: questo l'abbiamo davvero capito".

L'Europa secondo noi: viaggio musicale della seconda B - Video prodotto nell'ambito del progetto geografia-musica: "Da ovest a est: viaggio musicale tra i popoli europei" della Scuola secondaria di primo grado "Ugo Foscolo" di Sedico (Istituto comprensivo di Sedico e Sospirolo - BL) - classe 2^B a indirizzo musicale (a.s. 2014-15).

Docenti di strumento musicale: Cristina Costan Zovi, Giuseppina Sabatini, Alberto Opalio, Stefano Funes; docente di lettere: Annamaria Stragà.

Il viaggio include anche i seguenti paesi: Spagna, Germania, Norvegia, Svezia, Finlandia, Gran Bretagna, Russia, Ungheria, Albania, Grecia.

Le musiche francesi presentate dalla classe sono (dal minuto 2:44 al minuto 4:21):

  • Inno bretone (trascritto dal prof A. Opalio)
  • Quand je bois (anonimo del Cinquecento)

__________________________________________________________________________________________________________________

Edith Piaf, il "Passerotto" di Parigi de "La vie en rose" (1945)

La Francia vanta una grande varietà di danze con caratteristiche coreutiche e musicali molto diverse a seconda della distribuzione geografica regionale. Tra le danze popolari francesi ricordiamo la chapelloise che deriva da una danza svedese chiamata Aleman's marsj ed è stata poi elaborata nella sua forma attuale a Chapelle-des-Bois in Francia, ed è stata ribatezzata come "chapelloise" e la bourée (guarda alcuni video di bourrée).

Ascolta le arie della musica tradizionale della Bretagna, di Nantes à Vannes e Saint Brieuc.

Le danze tradizionali, definite "folcloristiche" fino a poco tempo fa, provengono dall’antico ambiente contadino

All'amore di Luigi XIV per l'arte in ogni sua forma e al genio di Jean Baptiste Lully si deve, oltre allo sviluppo del melodramma francese, la nascita del balletto moderno

La musica, le canzoni e i cantanti francesi non sono molto conosciuti in Italia. Pascal Obispo, Florence Pagny, Zazie o Mylene Farmer sono tra le voci più note ed amate della musica francese di oggi. Tra quelli meno giovani si ricordano Joe Dassin (1938-1980) (ascolta "Les Champs Elysés"), Gerard Lenormand (1945) (ascolta "Si j'était President") e Francis Cabrel (1953) con il suo ultimo album "Des roses et des orties" (2008),

La Casa è un "nuovo" duo dalle grandi speranze musicali: nel 2009 è uscito il primo album "Les Trucs abîmés" (guarda il video clip di "Go Go Go")

Giochi e attività ludiche

La petanque

Canzoni 

Scopri i testi e le musiche di alcune canzoni francesi per bambini (come Alouette, Au claire de la lune o Frère Jacques)

Giochi da tavolo, giochi all'aperto, di gruppo e a coppie: scopri alcuni giochi francesi

La pétanque è una variante del gioco della bocce; è nata in Provenza all'inizio del Novecento (leggi la storia)

Quille de Neuf è un gioco dei birilli che fa parte del patrimonio della Francia del Sud-Ovest (Béarn, Landes, Bigorre) - guarda i video

La belote è un gioco a carte di origine francese (si gioca in quattro, divisi in due squadre, ma esistono diverse versioni)

Feste e riti religiosi

Locandina del Carnevale di Dunkerque, 2010

Il 14 luglio è senza dubbio la data più importante del calendario nazionale: la Francia ricorda la presa della Bastiglia (1789) (ascolta l'inno nazionale, La Marsigliese)

Il 25 novembre è il giorno di Santa Caterina: è la festa di queste giovani ragazze alle quali si augura la fine del loro nubilato

Il Carnevale di Dunkerque (nord della Francia) è uno dei carnevali più famosi del paese. Scopri quali sono gli altri Carnevali famosi di Francia

In Francia, la festa del papà si festeggia il 15 giugno (in Italia, il 19 marzo)

Durante le feste di Bayonne

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le Feste di Bayonne sono tra le più importanti feste di Francia; si svolgono tra la fine luglio e i primi di agosto; ci si veste rigorosamente di bianco con un foulard rosso

Festività ed eventi 

Scopri altre manifestazioni, festival ed eventi importanti

Il pellegrinaggio dei gitani (Rom, Zingari, Zigani e Gitani) è un'importante manifestazione annuale che si svolge a Sainte Marie de la Mer (in Camargue) il 24 maggio (è venerata Santa Sara, conosciuta anche come Sara Kali, cioè Sara la Nera)

Heureux comme Dieu en France», "Felice come Dio in Francia", dice un proverbio yiddish. Felice come in una terra in cui la laicità dello Stato è un principio intangibile e ogni fede religiosa ha diritto allo stesso rispetto

La chiesa valdese è particolarmente diffusa in Francia (a Lione) dove ha origine verso il 1174

Scopri in cosa consistono i festeggiamenti del Natale e dell' Epifania in Francia

Fiabe e racconti

Gli scrittori di fiabe classici francesi sono, senza dubbio, tra i più più noti della tradizione europea:

Charles Perrault (1628 - 1730) fu l'autore de "I racconti di mamma Oca", la celebre raccolta di otto racconti di origine popolare in prosa, terminanti ciascuna con una morale in versi, pubblicata nel 1697, in cui compaiono alcune tra le favole più amate dai bambini: Pollicino (Puccettino), la bella addormentata nel bosco, Cappuccetto Rosso, Barbablu, Il gatto con gli stivali, Cenerentola, Enrichetto dal ciuffo, le fate; in una pubblicazione successiva alla morte dell'autore, vi fu l'aggiunta di altre tre storie: Griselda, I desideri inutili, e pelle d'asino

Jean de la Fontaine fu autore di celebri favole, popolate da animali parlanti e specchio della società francese del XVII secolo.

Celebre scrittrice e autrice di libri e trattati pedagogici sulla formazione dei bambini, Jeanne Marie Leprince de Beaumont pubblicò 40 volumi tra 1750 e 1780, tra i quali, "La bella e la Bestia"

Dopo i successi di Perrault, Marie Catherine D'Aulnoy pubblicò 4 volumi di fiabe, annoverati tra i più autentici capolavori della letteratura di fate

Un viaggio in Europa attraverso racconti ispirati ai suoi luoghi e ai suoi personaggi: visita la Francia attraverso le leggende della Bretagna

Curiosità: La scarpetta di Cenerentola, secondo alcuni studiosi, sarebbe di pelliccia di scoiattolo. Il mito della scarpina di cristallo sarebbe in realtà nato da un errore fonetico: la parola vair che in francese significa appunto pelliccia di scoiattolo scambiata con la parola verre (cristallo). Per Barbablù, Perrault si ispirò alle vicende che giravano intorno ai vari matrimoni di Enrico VIII e le sue sei mogli. Nel carattere di Barbablù si può notare il carattere crudele del sovrano inglese. Altri ancora sostengono che Perrault si ispirò alla figura di Gilles de Montmorency-Laval, barone di Rais, detto appunto Barbablù; un nobile francese che combattè a fianco di Giovanna d'Arco.

Testimonianze

Diario 

Un viaggio a Parigi raccontato da un bambino: leggi il diario

Un professore tedesco e un’insegnate francese raccontano la loro rispettiva esperienza: come trasmettere la passione per il mestiere? Diffenza di stipendio, condizioni di lavoro e pregiudizi (leggi l'intervista)

La classe - entre les murs è un film francese (2008) che racconta della scuola in Francia, di una una classe media di una scuola "difficile" di periferia. François è un professore che avendo deciso che la sua missione è quella di educare e non di addomesticare, non esita ad affrontare coraggiosamente i suoi ragazzi ponendoli davanti ai loro limiti per motivarli, a costo di prendere alcuni rischi (guarda il trailer)

La rete degli scambi culturali franco-italiani è un'interessante testimonianza delle relazioni esistenti tra i due paesi. France-Italia è un portale della cultura francese in Italia che ha come obiettivo di far conoscere gli eventi della cultura francese e del mondo francofono che si svolgono sul territorio italiano e di presentare le attività della rete culturale.

L'Alliance Française, nata nel 1883, promuove la lingua francese e le culture francofone nel mondo. In Italia, con 44 associazioni, l'Alliance vanta la rete più densa d'Europa

La Francophonie (Organizzazione Internazionale della Francofoniaest) è un dispositivo istituzionale che organizza le relazioni politiche e di cooperazione tra gli Stati e governi che ne fanno parte (56 Stati membri e 14 Stati osservatori) e che hanno in comune l'uso della lingua francese e condividono il rispetto dei valori universali

Personaggi

Nicolas Sarkozy, detto "Sarko"

Nicolas Sarkozy è il ventitreesimo presidente della Repubblica Francese

Louis Pasteur (1822-1895), chimico e biologo francese, è un vero benefattore dell'umanità. Non solo ha fondato la moderna microbiologia, ma è riuscito a debellare, praticamente da solo numerose malattie

I coniugi Curie, Marie (1867-1934) e Pierre (1859-1906) fisici, sono una delle coppie scientifiche più famose del XX secolo; tra le varie scoperte ricordiamo il vaccino contro il vaiolo. Marie è stata la prima donna a essere insignita del Premio Nobel e l'unica a riceverne due, per la fisica e per la chimica, in anni successivi; grazie alle sue ricerche è stato possibile scoprire un gran numero di elementi nuovi, studiare la radioattività e la struttura dell'atomo.

Alexandre Dumas è uno scrittore, padre del romanzo storico francese ed autore de "I tre moschettieri" (1844) e "Il conte di Montecristo" (1844)

Daniel Pennac è un noto scrittore contemporaneo, autore de Signori bambini (leggi l'intervista) e Diario di scuola

Miloud Oukili

"Un naso rosso contro l'indifferenza" è questo il motto di Parada, la fondazione istituita, nel 1992, dall'allora ventenne Miloud Oukili con l'obiettivo di reinserire i bambini delle strade di Bucarest che, scappati di casa, abbandonati o orfani vivono nei canali sotterranei e nelle fogne della capitale. La grandezza del sogno di Miloud ispira, nel 2008, la realizzazione del film Pa-ra-da, con la regia di Marco Pontecorvo

José Bové è un attivista francese che, da allevatore di capre e pecore, nel 2009 arriva al Parlamento europeo di Strasburgo, contrastando gli ogm e l’energia nucleare e sostenendo l’esigenza di un continente che sappia integrare la democrazia, l’ecologia e i diritti sociali

Emmanuel Cabut, in arte Mano Solo, cantante francese vincitore di 3 dischi d'oro e voce per "tutti gli incompresi"