esplora

Paesi | Europa | Europa meridionale | Italia

Ambienti naturali e questione ambientale

Dizionario della terra 

Consulta il dizionario dei termini ambientali, geologici e geografici

Problemi... 

Osserva le carte dell'Italia e prova ad individuare quali, secondo te, sono le aree più soggette a rischio ambientale? Fai delle ipotesi

Catastrofi italiane 

La frana del Vajont (1963) e di Sarno (1998); il terremoto in Friuli Venezia Giulia (1976), in Irpinia (1980) e in Abruzzo (2009); le alluvioni (Firenze e Veneto) nel novembre 1966 e nell'ottobre 2000 (in particolare nel Nord-Ovest); il disastro chimico di Seveso (1976). Per ulteriori approfondimenti, consulta altri materiali

Attività didattica svolta da una classe III elementare della Scuola Internazionale Europea "A. Spinelli" di Torino, durante la fase sperimentale di Atlante on-line, A.S. 2009/2010; Docente: M. Molteni

Per la sua struttura geofisica, l'Italia è soggetta ad un elevato rischio sismico, al quale si aggiunge il pericolo delle eruzioni per la presenza di numerosi vulcani, tutt'oggi attivi. Il rischio e le catastrofi ambientali dipendono dalla congiuntura di una molteplicità di fattori naturali ed antropici

 

L’Italia è caratterizzata a Nord come a Sud da una generale situazione di degrado ambientale, in particolare lungo le fasce costiere – quella tirrenica più ancora di quella adriatica e ionica – e nei maggiori centri urbani:

 

Rural4kids 

Blog per studenti delle scuole primarie per avvicinarsi alle tematiche dello sviluppo rurale, quali la biodiversità, il risparmio energetico, la gestione delle risorse idriche e i cambiamenti climatici e conoscere le Istituzioni e il loro ruolo

 

Tra i territori più fragili, in Italia, ci sono quelli carsici, in particolare il Carso triestino ( ovvero la parte italiana), il cui toponomo, in questo caso, dà il nome alla tipologia di paesaggio; il Carso fu teatro di aspri scontri durante la Prima Guerra Mondiale e oggetto delle produzioni artistiche di alcuni scrittori, tra i quali Giuseppe Ungaretti e Scipio Slataper

 

Il sistema di protezione dell'ambiente in Italia è particolarmente recente. Il fenomeno delle cave, profonde ferite praticate nel territorio per estrarre materiali da costruzione, è legato alla rinascita economica e al "boom edilizio" verificatosi a partire dagli anni '80

 

Soluzioni... 

In che modo ognuno di noi può contribuire al mantenimento di un ambiente pulito, sano e piacevole? Fai una lista di dieci buone azioni da poter praticare ogni giorno

 

Il suolo si degrada in quanto perde, per cause naturali o per fattori legati alle attività umane, le sue potenzialità ed i suoi originari livelli di produttività

 

Legambiente, nata nel 1980, è l'associazione ambientalista più diffusa in Italia. ll Settore ragazzi è l’area associativa delle bambine e dei bambini (e dei genitori ed educatori) che credono nella costruzione di una nuova cultura e cittadinanza

 

Proteggere l'ambiente

Scopri le oltre 100 oasi WWF; scegli la regione per trovare l'oasi che voi visitare

 

Parchi nazionali e regionali, riserve naturali, parchi marini e altre aree naturali protette in Italia

Flora, fauna e attività umane

Dizionario biologico 

Consulta il dizionario dei termini relativi alla flora e fauna, alla botanica, ecologia e zoologia e un archivio di piante ed arbusti tipici del territorio italiano

Il ciclamino

Il panorama floristico e faunistico in Italia è il più vasto d’Europa: la flora conta circa 6700 specie differenti, mentre le 57.500 di fauna rappresentano un terzo di quelle presenti su tutto il vecchio continente. I mari italiani sono abitati da 500 delle 600 specie presenti in tutto il bacino del Mediterraneo (il 45% del totale).

Informazioni generali sull' impoverimento delle specie vegetali nel mondo e, in particolare, sulle specie rare e minacciate in Italia e il disboscamento; principali specie della fauna italiana

Emblemi 

Gli animali emblema dell'Italia, anche se non ufficiali, sono il lupo o l'aquila; tra le piante, abbiamo il ciclamino per i fiori, mentre l'ulivo e la quercia per gli alberi.

In relazione alla località nella quale si viaggi attraverso l'Italia, da nord a sud, si scopriranno distinti tipi di vegetazione e di specie animali.
Al nord, tra ghiacciai e cascate, si trovano varie specie alpine; negli altipiani prevale la flora e fauna mediterranea, mentre sulla costa sono visibili numerose specie marittime.

Il Faggio

Sulle Alpi ci sono specie che sono riuscite ad adattarsi alle basse temperature e ai venti gelati. Gli alberi di conifere e le praterie di alta quota, sono l'ambiente nel quale si muovono animali come marmotte, ermellini, lepri, aquile reali, fagiani di monte, francolini, cervi, camosci e caprioli. Tuttavia, la specie regina inquesta zona è la capra montana.
La zona centrale ha come contorno gli Appennini, con fauna e flora tipicamente mediterranee. I boschi di faggi hanno dato riparo a numerose specie di animali maltrattate dall'uomo durante la storia, l'orso bruno marsicano, il camoscio degli Abruzzi ed il lupo hanno trovato in questo

ambiente un posto idoneo per rigenerare la specie. In questa zona prevalgono, inoltre, animali tipici come il lupo appenninico, l'aquila di Bonelli ed il curioso picchio nero.
Nelle coste predominano, soprattutto, i cormorani che scelgono queste zone per riunirsi in grandi stormi e passare l'inverno.
In tutta l'Italia, ad eccezione delle zone montagnose, si trovano allocchi, aquile, astori, volpi, cinghiali e capre selvagge, oltre alla tipica vegetazione mediterranea: olivi, aranci, limoni, viti, meli, albicocchi, peri e peschi.

Un Libro Rosso è un rapporto che evidenzia per ogni specie animale o vegetale il rischio di estinzione. Periodicamente l'Unione Mondiale per la Conservazione (IUCN) redige un rapporto a livello mondiale. Leggi le schede degli animali minacciati in Italia: invertebrati, pesci marini, pesci d'acqua dolce, anfibi, rettili, uccelli e mammiferi

Territori urbani

Viaggia in Italia: scopri le città più importanti di ciscuna regione, gli itinerari culturali e tante altre curiosità!

Da nord a sud, un viaggio tra le principali città italiane:

Torino

Torino, prima capitale d'Italia (dal 1861 al 1865), descritta dalla poesia di Cesare Pavese (guarda anche le gallerie fotografiche)

Duomo di Milano, simbolo della città

Capitale e conomica e finanziaria, è la città simbolo della moda

italiana: Milano; viaggio fotografico tra i principali monumenti della città

Una tra le città più belle al mondo: Venezia, la città sull'acqua (guarda la galleria)

Curiosità a Venezia... 

Immagini di due eventi particolarmente caratteristici della città di Venezia: l'acqua alta e il carnevale.

Guarda la galleria di immagini della città di Genova, un teatro naturale, una cornice di monti che si apre su un golfo di mare azzurro. Genova dispone di un centro storico conosciuto come "i vicoli", uno tra i più grandi d'Europa, che in genovese prendono il nome di "caruggi".

Bologna è stata dichiarata dall'Unesco “Città creativa della musica”, prima in Italia e seconda in Europa dopo Siviglia.

 

Firenze

Firenze, città d'arte per eccellenza, vide il passaggio dei padri della pittura italiana Giotto e Cimabue, di Brunelleschi e Botticelli, dei geni universali quali Leonardo da Vinci e Michelangelo, patria della lingua italiana di Dante; guarda la galleria fotografica della città e visita la regione Toscana

Ogni suo angolo rappresenta un pezzetto di arte, storia o cultura italiana: Roma e l'espansione urbana attraverso gli itinerari storico culturali del Lazio (guarda le immagini)

Roma

La Storia e il patrimonio culturale di Napoli attraverso gli itinerari culturali (guarda la galleria fotografica)

Territori rurali

Langhe piemontesi

 

Dizionario 

Consulta il dizionario dei termini agricoli

Rural4kids 

Blog per studenti delle scuole primarie per avvicinarsi alle tematiche dello sviluppo rurale, quali la biodiversità, il risparmio energetico, la gestione delle risorse idriche e i cambiamenti climatici e conoscere le Istituzioni e il loro ruolo

L'agricoltura e la produzione agricola in Italia sono caratterizzate da una ricca coltivazione di ulivi, uva da vino e ortaggi

Lettura del paesaggio delle langhe , soggetto a continue e sempre più vaste trasformazioni e dell'identità culturale locale attraverso la vita e le opere di alcuni autori del Basso Piemonte

Immagini e racconti della bonifica dell'Agro pontino (1926-1939) attraverso gli itinerari storico culturali del Lazio

Breve descrizione del catalogo dei paesaggi rurali italiani che da secoli si mantengono sufficientemente integri e che, nella loro varietà, sono i più rappresentativi dell’identità multipla, tanto ricca quanto minacciata, della nostra penisola:

"Dai Quadri di Fagagna e dalle colline moreniche del Friuli agli orti e ai castagneti terrazzati di Liguria fino al bosco della Ficuzza fra Corleone e Monreale, dalla risara delle Abbadesse, pochi chilometri fuori Vicenza, passando per il parco della Moscheta in Toscana e arrivando agli altipiani di Castelluccio a Norcia."

Paesaggio terrazzato a Corniglia (Liguria)

Reti stradali e ferroviarie

Dizionario dei trasporti 

Consulta il dizionario dei termini che riguardano i trasporti

Grandi stazioni 

Scopri la storia di alcune tra le più importanti stazioni ferroviarie italiane

 

Viaggio in treno 

L'Italia in in seconda classe di Paolo Rumiz (2009) è un "viaggio hard, fatto di scambi, pulegge, turbocompressori e carbone. Un’idea corsara: percorrere 7480 chilometri, come la Transiberiana dagli Urali a VIadivostok. Una distanza leggendaria, un gomitolo lungo come l’Asia da srotolare dentro la Penisola" (p. 18)

La storia delle ferrovie italiane nasce nell'Ottocento. La prima linea ferroviaria italiana Napoli-Portici è stata inaugurata nel 1839; la seconda, del 1840, legava Milano a Monza; nel 1842 fu aperta la Padova-Mestre e nel 1844, la Pisa-Livorno. Nel 1857, la linea Milano-Venezia (285 km) era la più lunga della penisola. Nel 1905 nasce l'azienda Ferrovie dello Stato

 

Le ferrovie nel 1848

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La storia delle targhe automobilistiche italiane dagli inizi del Novecento ad oggi è cambiata con il mutare della situazione politico-economica, con le trasformazioni dei materiali, con le esigenze della moda e con il variare delle abitudini della gente

Educazione stradale 

Guarda e memorizza i segnali stradali; impara il codice della strada

Agli inizi del Novecento, la situazione delle strade in Italia era particolarmente problematica. E' solo negli anni '50 che si comincia a rafforzare la rete stradale. L'Autostrada del Sole (A 1), la Milano-Napoli (via Bologna, Firenze, Roma), è il simbolo del rilancio economico dell'Italia post-bellica: iniziata nel 1956, è stata inaugurata nel 1964 (guarda le immagini)

Popoli

Carta dei popoli italici

Scopri le origini e la storia dei popoli dell' Italia antica ovvero i popoli dell'Italia pre-romana: Sanniti, Umbri, Italici, Latini e Greci, senza scordare la prima grande civiltà fiorita in Italia: gli Etruschi

Seleziona sulla carta iI popolo italico o la città italica che più ti interessa e scopri le origini dell'Italia preromana

La legge n. 482 del 15 dicembre 1999 "Norma in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche" riconosce l'esistenza di dodici minoranze linguistiche definite "storiche" e ne ammette a tutela le rispettive lingue. Scopri qui quali sono e qual è la loro distribuzione territoriale

Diritti e cittadinanza

Esiste ancora fra noi il “diverso”? Chi sono gli “stranieri” in Italia? Quali storie accomunano le migrazioni di tutti i luoghi e di tutte le epoche?

L'importante è essere qui (2011-2012)

Per rispondere a queste e altre domande gli alunni e le alunne di IIF della scuola secondaria di I grado dell'Istituto Comprensivo A.G. Roncalli - Rosà (Vicenza) nell'anno scolastico 2011-12 un progetto di educazione interculturale pluridisciplinare (vedi qui il progetto didattico) - prof.sse Beltramello (italiano), Frigo (matematica), Luciani (storia/geografia). Il percorso si è concluso con l’elaborazione di un filmato dal titolo "L'importante è esser qui", frutto di interviste fatte dai ragazzi stessi ai compagni dell’Istituto provenienti da Paesi stranieri. Guardalo qui.

Il razzismo spiegato dai bambini 

"Chi di voi conosce un razzista?" Alla domanda rispondono la classe V A della maestra Barbara Lucaroni della scuola primaria Ilaria Alpi di Roma e la classe IV C della maestra Tina Sciotto della scuola primaria Zanella di Alte, frazione di Montecchio Maggiore (Vicenza), partecipante alla fase sperimentale di Atlante on-line

Il sentirsi cittadine e cittadini di un Paese è un percorso che va oltre il fatto di nascere e vivere in un luogo; è un processo che dura tutta la vita è che matura grazie al continuo riconoscimento di essere parte di un gruppo e alla partecipazione alle decisioni che lo riguardano. Essere cittadini e cittadine è un diritto che comporta però anche dei doveri.

In Italia, la questione è particolarmente discussa in quanto attualmente non basta nascere in territorio italiano per esserne cittadino.

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ribadito, in occasione del 60° anniversario della costituzione italiana (1948-2008), l’importanza di “insegnare, studiare e analizzare nelle scuole il dettato costituzionale per offrire ai giovani un quadro di riferimento indispensabile a costruire il loro futuro di cittadini consapevoli dei propri diritti e doveri” (approfondisci qui).

Essere Cinesi e Italiani allo stesso tempo non è sempre facile. Leggi la storia di Zhanxing Xu che si sentiva "italiana ma con il permesso di soggiorno".

Diritti dei bambini 

Scopri i tuoi diritti e quelli dei bambini di tutto il mondo attraverso filastrocche, poesie, canzoni e storie

Tutti hanno il diritto di accedere alle informazioni sulle attività del settore pubblico e di partecipare alla vita pubblica. Scoprite come e a chi potete inoltrare un reclamo, o dove ottenere informazioni per difendere i vostri diritti

Secondo Amnesty International, le autorità italiane "non hanno risposto adeguatamente all’aumento del numero di arrivi via mare di persone provenienti dall’Africa del Nord, violando i diritti umani di migranti, richiedenti asilo e rifugiati. Razzismo e discriminazione verso minoranze quali rom e migranti non sono cessati. L’Italia non ha istituito meccanismi efficaci per la prevenzione e la punizione della tortura e altri maltrattamenti" (leggi le pagine relative all'Italia contenute nel Rapporto 2012).

In Italia la tortura non è reato. Nel 1987, l'Italia ha ratificato la convenzione internazionale che vieta la tortura, adottata dall'ONU nel 1984. Da allora non è ancora stata tradotta in legge e i tribunali non possono perseguire adeguatamente i colpevoli. Numerosi sono i movimenti che lottano contro questo fenomeno chiedendo verità e giustizia per una corretta ricostruzione dei fatti, come il Comitato verità e giustizia per Genova.

La libertà di manifestazione del pensiero (libertà di espressione e di stampa) è un diritto sancito dalla Dichirazione universale dei diritti dell'uomo del 1948 (art. 21) e dalla Costituzione Italiana (art. 21). Sulla base del rispetto o meno di questa libertà, l'associazione Reporter senza frontiere classifica 179 Paesi del mondo. Nella classifica del 2013, l'Italia occupa la posizione 57. Al primo posto c'è la Finlandia. La maggior parte dei paesi europei occupa le prime trenta posizioni (guarda la classifica).

Realtà economica e politica

Approfondimenti... 

L'Italia è tra i paesi fondatori della Comunità Europea, insieme ad altri cinque paesi: Belgio, Germania, Francia, Lussemburgo, Paesi Bassi. La CE nasce nel 1957 a Roma (Trattato di Roma)

"L'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione" (Art. 1 della Costituzione italiana)

Il Parlamento italiano si compone di due Camere: la Camera dei Deputati e la Camera del Senato. Il Senato della Repubblica (una delle due Camere di cui si compone il Parlamento) apre le sue porte ai giovani

Economia... della classe

Dati elaborati dalla classe 5 C della Scuola primaria "A. Maggini" dell'Istituto Comprensivo “Grazie-Tavernelle” di Ancona nell'ambito del progetto "Economia... della classe" svolto durante la fase di sperimentazione di Atlante on-line (A.S. 2010-2011). I dati relativi alla distribuzione dei settori di occupazione, al denaro prestato da altri paesi, al rapporto immigrati-emigrati e agli abitanti che vivono con meno di due dollari al giorno in Italia hanno consentito un confronto con altri Paesi come Romania, Spagna, Marocco, Tunisia e Bangladesh (confronta i dati e la tabella comparativa).

 

IL SETTORE PRIMARIO

Dizionario economico 

Consulta il dizionario dei termini dell'economia, dell'industria e delle risorse energetiche

Agricoltura italiana è la rivista telematica del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ci sono documenti interessanti sulle politiche pubbliche in materia di agricoltura, sulle diverse produzioni che caratterizzano il settore e sulle problematiche; il glossario dei termini dell'agricoltura è un utile strumento di approfondimento

Immagini e racconti dell' economia del Lazio (settore agricolo, industriale, terziario e turistico) attraverso alcuni itinerari storico-culturali

I pomodori a Sud 

Dietro l'attività della raccolta dei pomodori nell'Italia meridionale, si nasconde il dramma dei raccoglitori stagionali; leggi l'inchiesta di Fabrizio Gatti "Io schiavo in Puglia" del 2006

L’Italia è il secondo produttore mondiale di pomodoro dopo gli Stati Uniti ed il primo Paese esportatore di prodotti a base di pomodoro

IL SETTORE SECONDARIO

L'Italia è uno dei paesi più industrializzati al mondo. Scienziati e tecnici italiani hanno contribuito allo sviluppo industriale e tecnico-scientifico di vari settori economici. Leggi la storia dell'industrializzazione italiana dall''800 agli anni '80 del Novecento

L'industria automobilistica è uno dei pilastri dell'economia italiana. Nel Museo Nazionale Biscaretti di Ruffia (che ha sede a Torino) puoi trovare un'interessante collezione di auto d'epoca, articoli e biografie legate alla storia dell'auto

Come l'auto, anche la moda è un settore strategico dell'economia italiana

L’industria italiana per la difesa ha consolidato e incrementato la propria presenza sul mercato globale dei materiali per la sicurezza e difesa, confermandosi un attore competitivo, capace di affermarsi in mercati tecnologicamente all’avanguardia

IL SETTORE TERZIARIO

Il settore turistico è particolarmente importante per l'economia dell'Italia, ma oltre ai benefici generali, notevoli sono anche i danni, soprattutto ambientali

Monete e banconote

Dal 1° gennaio 2002, la moneta ufficiale in Italia è l'Euro (), la valuta comune dell' Unione Europea ovvero dei 16 stati membri che attualmente aderiscono all' Unione Economica e Monetaria. L'Euro ha così sostituito la Lira, introdotta quale moneta nazionale nel periodo napoleonico. Precedentemente, la lira veniva utilizzata come unità di conto, cioè unità numerica standard per la misura del valore di mercato di beni e servizi (non aveva quindi moneta circolante). Il cambio Euro-Lira prevede che 1 Euro sia pari a 1936,27 lire

L'Euro 

Che cos'è l'Euro? Quando e come è stato introdotto? Quali paesi hanno adottato l'Euro come valuta nazionale? Unisciti all'equipaggio dell'Euro per saperne di più sulla valuta dell'Unione Europea e metti alla prova le tue conoscenze

L'uomo vetruviano nella moneta da 1 euro

Ciascuna moneta è caratterizzata da un lato da un'immagine comune a tutti i paesi che hanno adottato l'euro; dall'altro lato, l'effigie è di competenza esclusiva dei singoli stati. Attualmente sono in circolazione 128 monete diverse

 

 

Le banconote, a differenza delle monete, sono caratterizzate da un aspetto unico valido in tutta la zona euro e sono disponibili in sette tagli, ognuno con colore e dimensione diverse: 5, 10, 20, 50, 100, 200 e 500 euro. Ogni taglio presenta una particolare tematica architettonica e storica nel contesto europeo. Per ogni tematica, il fronte della banconota presenta delle porte e delle finestre, mentre il retro raffigura dei ponti.

Cenni storici, immagini e caratteristiche delle monete emesse dalle zecche italiane per il Regno d'Italia, le colonie, la Repubblica e l' Euro

Cibo, alimentazione e ricette

L'Arca del gusto 

Viaggia in Italia e nella tua regione per scoprire le specilità gastronomiche minacciate dal degrado ambientale e dai prodotti industriali e quasi dimenticate

Dizionario degli alimenti 

Consulta il dizionario dei prodotti alimentari

Leggi la storia della cucina in Italia e nelle diverse regioni, dall'epoca dell'antica Roma a quella recente dei fast food; scopri inoltre nei dettagli alcune ricette regionali e curiosità su prodotti tipici

Il ricettario regionale della cucina tradizionale italiana e i menù regionali dagli antipasti ai dolci!

Pellegrino Artusi, scrittore e gastronomo italiano autore della famosa opera "La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene" del 1891, uno dei capisaldi della cultura dell' Italia post-unitaria

Personaggi 

Dalla Roma imperiale all'Italia del Novecento: i personaggi che hanno fatto la storia della gastronomia italiana

Nel 1986, Carlo Petrini fonda Slow Food (cibo lento, in contrapposizione all'invasione del fast food, cibo veloce), un'associazione diventata internazionale nel 1989. Slow food opera per la salvaguardia delle cucine locali, delle produzioni tradizionali, delle specie a rischio di estinzione e sostiene un modello agricolo che punta alla sovranità alimentare

Dal 1571, anno in cui fu introdotto per la prima volta in Italia, il caffè è rimasto tra le bevande più apprezzate dagli italiani, tanto da diventare uno dei simboli della cultura nazionale; anche la moka (o caffettiera), dal nome della città di Mokha in Yemen, una delle prime e più rinomate zone di produzione di caffè, è simbolo culturale nazionale, ideata da Alfonso Bialetti nel 1933 (come fare un buon caffè con la moka?)

Scopri alcune curiosità su prodotti tipici e ricette tradizionali dell'Italia più o meno noti a tutti

Da Nord a Sud, un rapido passaggio tra le tipicità enogastronomiche delle regioni italiane

Case e insediamenti umani

Dizionario edile 

Consulta il dizionario dei termini edili

La storia degli antichi insediamenti umani in Italia è caratterizzata da ondate migratorie che si sono succedute fin dall'epoca preromana

L’esodo rurale e montano e l'inurbamento delle città sono fenomeni che contribuiscono ai mutamenti insediativi e dei paesaggi

La casa etrusca e la casa romana sono abitazioni italiche che costituiscono il prodotto dell' evoluzione di palafitte e terremare, primi esempi di agglomerato urbano nella penisola italica

Domus e Insula sono le tipiche case romane

Casa del chirurgo, Pompei

Gli esempi meglio conservati di domus italica, casa romana, risalente al periodo situato tra il IV secolo a.C. ed il I secolo d.C., sono giunte fino a noi grazie alla tragedia che colpì la città di Pompei nel 79 d.C.

Arte tradizionale e moderna

Dizionario dell'arte 

Consulta il dizionario dei termini della storia dell'arte

La storia dell'arte italiana dalla caduta dell’impero romano d’Occidente, avvenuta poco dopo la metà del V secolo, all’età contemporanea; per raffinare la ricerca, consulta l'encicolpedia dell'arte

La Cappella Sistina (Roma)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'architettura italiana nell'arte paleocristiana, romana e gotica

Adagiata al centro del Mediterraneo, l’Italia ha rappresentato, nel corso dei secoli e nello svolgersi della storia culturale non solo europea, un solido punto di riferimento al quale hanno guardato artisti di tutte le discipline:

Approfondimenti 

Leggi la scheda su fiabe e racconti per approfondire il tema della letteratura

Ricerca nella tua regione i prodotti dell'artigianato locale attraverso i quali sono presentate le tradizioni culturali italiane e che hanno reso celebre l'Italia nel mondo

La moda è una delle espressioni artistiche che ha fatto del made in Italy una garanzia di qualità e creatività

Musiche e danze

Dizionario musicale 

Consulta il dizionario dei termini musicali

La tradizione musicale antica dell'Italia è il risultato della fusione delle eredità greca, etrusca e romana, avvenuta in un lungo processo di amalgamazione culturale lungo l'alto Medioevo; scopri come tali influenze hanno preso forma nei canti e nelle danze popolari italiane

Domenico da Piacenza e Guglielmo Ebreo, nomi apparentemente sconosciuti, rappresentano, in realtà, i pionieri dell'affermazione della danza quale forma artistica paritetica a musica e pittura, maestri del balletto e dell'arte della coreografia

Per affinare la ricerca, scopri, inoltre, le origini della danza italiana:

dal secolo XV fino al Novecento,della musica colta tra :

Tradizioni popolari in italia: la musica e gli strumenti musicali, le danze

Flauto di canna

DuruDuru, canto della tradizione sarda e le launeddas, strumento tipico popolare

Il rombo è uno strumento che produce un suono facendolo roteare nell’aria.
Si prende una corda e si lega ad una estremità una tavoletta di legno, di osso o di corteccia a forma di rombo dello spessore di circa mezzo centimetro.
Il suono che si ottiene facendolo roteare velocemente è diverso a seconda della forma,del materiale,della traiettoria e della velocità di rotazione.

Lo scacciapensieri

Lo scacciapensieri siciliano è costituito da un piccolo telaio di metallo, dove viene fissata una linguetta libera di vibrare ad una estremità. Il suonatore tiene il telaio dello strumento appoggiato ai denti e fa vibrare la linguetta con un dito.

Tra le danze popolari regionali di corteggiamento ricordiamo la tarantella napoletana (gurda il video), il Saltarello , tipico delle regioni dell'Italia centrale, il trescone romagnolo (video) e la furlana (video) che prende il nome dall'omonima regione, il Friuli Venezia Giulia

Giochi e attività ludiche

Uno, due, tre stella!, Nascondino, Mosca cieca e tanti altri giochi realizzabili in spazi all'aperto oppure a casa

Il calcio visto dagli scrittori 

La filosofia del gioco del calcio a partire dalla penna di alcuni celebri scrittori

Leggi il libro di Federico Cardanobile, I giochi del passato per scoprire come giocavano i tuoi genitori e i tuoi nonni, giochi tradizionali sempre più spesso dimenticati; ogni anno, dal 2005, a Cosenza, si svolgono le Olimpiadi dei Giochi Tradizionali (guarda il video)

I giochi di carte italiani: storia ed enciclopedia

Giochi regionali 

Scopri un gioco in ogni Regione d'Italia

Il calcio è il gioco con più alta copertura mediatica ed è anche il più praticato dai ragazzi, mentre la pallavolo è quello più diffuso tra le ragazze; il gioco delle bocce è quello più amato tra gli anziani. Anche l'automobilismo, il motociclismo, il ciclismo, il tennis, il rugby a 15 e la pallacanestro sono molto popolari

Immagine del gioco del tamburello

Il gioco delle bocce è un giogo nazionale inventato in Italia come pure il pallone col bracciale, la pallapugno (chiamato in passato pallone elastico), il tamburello, il beach tennis e la variante del biliardo chiamata italiana 5 birilli

Feste e riti religiosi

Dizionario delle religioni 

Consulta i dizionari dei termini che riguardano la religione cristiana, la religione islamica e le altre religioni

Molte feste diffuse in Italia sono collegate al ciclo dell'anno e derivano da riti agrari diffusi fin da età protostoriche

I riti e le cerimonie della tradizione popolare che scandscono alcune fasi importanti della vita: dalla nascita dei bambini, al matrimonio, fino alla morte.

L'evoluzione di usanze e credenze, forme rituali primitive, nelle feste popolari che caratterizzano ancor oggi la tradizione italiana

Descrizione di alcune manifestazioni che appartengono alla tradizione popolare italiana: il palio di Siena, il gioco dell'oca in piazza, il carnevale di Cento, la festa di San Giuseppe

Palio di Siena 

Guarda il video del palio di Siena del 16 agosto 2009

Feste e sagre popolari della tradizione regionale italiana: scopri tutte le feste paesane della tua regione!

Alcuni racconti di feste italiane, tradizioni e del loro significato

 

Scuola ed educazione

manca il testo

Fiabe e racconti

El fijo dell’orco (fiaba della Regione Marche)

El fijo dell’orco(Il figlio dell'orco) è una fiaba marchigiana raccontata ed illustrata dalle classi 5^A e 5^B della Scuola Primaria “A. Maggini” dell'Istituto Comprensivo “Grazie-Tavernelle” di Ancona nell'ambito del progetto "Inventami una fiaba" svolto durante la fase di sperimentazione di Atlante on-line (A.S. 2010-2011). Le classi hanno raccontato ed illustrato anche una fiaba dell'Albania, della Tunisia, del Marocco e una fiaba araba. Le classi hanno inventato delle nuove "fiabe interculturali" facendo incontrare i personaggi delle storie lette (leggi tutte le fiabe).

 

Signore e signori,
ancora non c’e’
un governo che piace a me.
Se potessi nominarlo
è così che vorrei farlo:
un ministro del Caffelatte
per cominciare bene la giornata,
con un Sottosegretario per I Biscotti
e uno per la Marmellata;
e se toccasse un mattino
a un solo cittadino
di rimanere senza colazione,
via! Il Ministro in prigione.
Nominerei, s’intende, un Ministro per i Giocattoli
e uno per le Merende,
E al posto del Ministro della Guerra
io ci metterei quello della Pace…
battetemi le mani
se il discorso vi piace!

Prima illustrazione di Pinocchio (Chiostri, 1901)

Il testo riportato sopra è tratto da un discorso dedicato ai bambini italiani nel giorno del Primo Giugno, festa internazionale dell’infanzia, di Gianni Rodari, scrittore specializzato in letteratura per i ragazzi. Qui trovi il suo sito ufficiale e un sito a lui dedicato: la torta in rete

 

Quattro fiabe illustrate tratte dall' opera Fiabe italiane di Italo Calvino, il quale ha raccolto e riscritto le più belle fiabe di tutte le regioni italiane, preservando così la tradizione orale

 

"Come andò che maestro Ciliegia, falegname, trovò un pezzo di legno, che piangeva e rideva come un bambino..." recita così la favola di Pinocchio di Carlo Collodi, nella sua versione originale del 1883

 

Problemi... 

Qual è a tuo parere il ruolo dei cantastorie? In quale periodo storico e in quali società si sono maggiormente diffusi? Quali sono le ragioni della loro progressiva scomparsa?

Alcune favole di Luigi Capuana; la danza degli gnomi e le altre favole di Guido Gozzano

 

Mario Lodi, maestro, scrittore, pedagogista ha contribuito alla ricostruzione culturale dell'Italia dopo la Seconda guerra mondiale. La sua produzione è particolarmente vasta, ma Cipì (pubblicato nel 1961) è sicuramente la sua opera più conosciuto e diffusa (tradotto in spagnolo, catalano, basco, giapponese, argentino, tedesco)

 

Il canto popolare e la fiaba sono tradizioni antiche che caratterizzano la storia culturale italiana come pure i cantastorie, i "musici di strada", una professione che sta scomparendo

 

I racconti a fumetti della Pimpa sono stati pubblicati per la prima volta nel 1975 nel Corriere dei Piccoli. La Pimpa nasce nel 1974 dai disegni di Francesco Tullio Altan: è una cagnolina bianca a grandi pois rossi, con la lingua a penzoloni. Visita il suo sito ufficiale e guarda alcune delle sue avventure

 

Un viaggio in Europa attraverso racconti ispirati ai suoi luoghi e ai suoi personaggi: visita l'Italia attraverso le terre della Madonna

Testimonianze

LIBRI 

Wu Ming 2, Antar Mohamed, Timira. Romanza meticcio, Einaudi, Torino, 2012. Romanzo post-coloniale che racconta la biografia di Isabella Marincola, Timira, nata nel 1925 dall'unione di un italiano e di una somala.

"Indipendente dalla soddisfazione di questo o quel bisogno, si propose esso stesso come unico e solo fine, in nome di una curiosità fattasi più audace, in nome del sapere e della conoscenza da un lato e del piacere dell'evasione, del puro divertimento dall'altro.": il viaggio in Italia, tappa privilegiata di un 'giro', chiamato Grand Tour, intrapreso dai i giovani rampolli dell'aristocrazia europea, gli artisti, gli uomini di cultura del XVI secolo

Diari di viaggio in località, isole, regioni e città d'Italia: la Versilia (parte della Toscana nord-occidentale all'interno della provincia di Lucca), il Salento (costa Ionica), Ischia, le isole Elba ed Eolie, la Toscana con le terme di Petriolo a Saturnia, la Sicilia (Marsala e provincia di Trapani) e da Cefalù a Taormina, la Sardegna, dall'Asinara ad Oristano e Stintino, Alghero e le spiaggie e il Friuli Venezia Giulia ( tra Trieste, Aquileia e Palmanova)

Quaderni di viaggio e racconti di luoghi d'Italia

Racconti di viaggio, da nord a sud Italia, isole comprese

Personaggi

Tra gli uomini e le donne di scienza ricordiamo:

Enrico Fermi e i ragazzi di via Panisperna

Enrico Fermi e i Ragazzi di via Panisperna, gruppo di giovani fisici che, presso il Regio istituto di fisica dell'Università di Roma, allora ubicato in via Panisperna, collaborarono alla scoperta, nel 1934, delle proprietà dei neutroni lenti, dando così l'avvio alla realizzazione del primo reattore nucleare e della bomba atomica

Rita Levi Montalcini, scienziata neurobiologa piemontese vincitrice nel 1986 del premio Nobel per la medicina

La foto emblema dell'eterna rivalità tra Fausto Coppi e Gino Bartali

Tra gli sportivi di ieri menzioniamo il mantovano volanteTazio Nuvolari e il campionissimo Fausto Coppi ..

..tra quelli di oggi, uno tra i più grandi piloti di moto di tutti i tempi, Valentino Rossi e la giovane nuotatrice Federica Pellegrini, prima donna al mondo a scendere sotto i 4 minuti nei 400 metri stile libero

Leggi le biografie di alcuni personaggi storici italiani

Dizionario biografico degli italiani 

Cerca le biografie dei personaggi italiani

Aldo Moro, Giacomo Matteotti, Palmiro Togliatti sono solo alcuni dei nomi che hanno segnato la storia politica dell'Italia del secondo dopoguerra

"Le grandi esperienze della vita sono quelle che non vorremmo fare mai " recita così una delle più celebri frasi di Alberto Moravia, uno tra i più noti scrittori in Italia

Fu volontario in Abissinia e testimone del fascismo, corrispondente da Grecia e Albania per seguire le campagne militari italiane, incarcerato e condannato a morte dai nazi-fascisti, oppositore all'abolizione delle case di tolleranza (legge Merlin) e ferito dalle Brigate Rosse; giornalista, scrittore e cronista della storia italiana: Indro Montanelli

"L'uomo vetruviano" di Leonardo

Tra i numerosi artisti italiani, ricordiamo Leonardo Da Vinci, il più grande inventore di tutti i tempi, e Michelangelo Buonarroti, scultore, pittore ed architetto; per i musicisti Giuseppe Verdi, l'operista più rappresentato al mondo, e Gioacchino Rossini definito « Titano di potenza e di audacia. Il Napoleone d’un'epoca musicale. » (Giuseppe Mazzini)

"Quando mi chiedono come sarà la città del futuro, io rispondo: spero come quella del passato.": parole di Renzo Piano, simbolo dell'architettura moderna nel mondo

Federico Fellini in azione

E' considerato uno dei protagonisti principali della storia del cinema mondiale ed emblema del cinema italiano nel mondo: Federico Fellini

Italia/moda è un binomio che rappresenta gusto ed eleganza ed è conosciuto in tutto il mondo grazie alle creazioni dei più celebri stilisti italiani: Valentino, Gianni Versace e Giorgio Armani