esplora

Paesi | Asia | Asia orientale | Cina

Ambienti naturali e questione ambientale

Il clima

Nonostante la vastità e la varietà morfologica del Paese, il clima della Cina è essenzialmente soggetto all'influsso dei monsoni. D'inverno interessano una larga parte del territorio le masse d'aria continentale, fredde e secche; d'estate subentrano masse d'aria marittime tropicali che portano copiose precipitazioni.
A questo meccanismo generale della circolazione atmosferica si aggiungono naturalmente gli effetti della latitudine, dell'altitudine, dell'esposizione del rilievo, della vicinanza o meno al mare: gli influssi marittimi, infatti, penetrano solo marginalmente nelle regioni interne, lontane e chiuse dalle barriere montuose (caratteristica è l'azione deviante esercitata soprattutto dall'Himalaya sui monsoni meridionali, che investono così tutta la Cina meridionale e orientale) e che perciò presentano un clima estremamente arido.

Monsone di terra

Nel corso dell’anno si hanno due tipi di monsone:
- Monsone di terra: d’inverno si crea un’area di alta pressione ( aria fredda ) nell’Asia centrale con una massa d’aria secca che si sposta da quest'area verso l’Asia meridionale, determinando clima secco;

Monsone di mare

- Monsone di mare: in estate la zona di bassa pressione (aria più calda) richiama aria umida dall’Oceano Indiano e dal Mar Cinese Meridionale, provocando precipitazioni abbondanti che giungono fino all’Himalaya.

(Testo tratto da una ricerca sulla Cina svolta dalle classi V BC della Scuola primaria Faiani e V A della Scuola primaria Tommaseo dell'IC "A. Novelli" di Ancona nell'ambito della sperimentazione di Atlante on-line, A.S. 2010-2011)

Gli ambienti

Campi terrazzati dello Yunnan

La Cina è il terzo paese più esteso al mondo e comprende una varietà di habitat naturali che vanno dalla tundra alle foreste tropicali, dal deserto alla catena montuosa più alta del mondo. Questa complessità di territori viene normalmente divisa dai geografi in tre aree più ampie

  1. La Cina Occidentale, caratterizzata da alte montagne
  2. La Cina Centrale, che presenta rilievi ma di altitudine inferiore rispetto a quelle occidentali
  3. La Cina Orientale, costituita da ampie pianure

queste aree possono essere divise a loro volta in sei regioni naturali:

  1. il Nord Ovest
  2. la Mongolia interna
  3. il Nord Est
  4. la Cina Settentrionale
  5. la Cina Meridionale
  6. Il Tibet

Montagne della Cina 

Leggi la descrizione dei paesaggi suggestivi di alcune regione montane della Cina e guarda le foto.

Tibet

I due terzi del territorio cinese sono costituiti da montagne e deserti, solo un terzo di esso è abitato e solo un decimo è coltivato.

La metà orientale della Cina è tra le regioni più ricche d'acqua al mondo. Il Fiume Giallo, il Fiume Azzurro e lo Xijiang riforniscono d'acqua ampie zone abitate e di territorio agricolo.

Zone desertiche della Cina

In Cina il deserto settentrionale è in espansione e dicono gli esperti che al 18% di territorio già desertificato se ne stia sommando un altro 4%. La causa di questa avanzata sembrano essere la pastorizia e le coltivazioni intensive. Per far fronte a questo problema è stato lanciato da alcuni anni un progetto di reinforestazione studiato da alcuni esperti cinesi e italiani.

Foresta Pietrificata 

In realtà si tratta di rocce alte simili a pinnacoli: un fenomeno geologico rarissimo visibile nella regione dello Yunnan.

 

Il grande sviluppo industriale degli ultimi anni, ha fatto sì che la Cina abbia superato gli Stati Uniti diventando la prima fonte di emissioni di gas ad effetto serra del mondo. Questo pone una serie di problemi sia interni, cioè riguardanti la salute degli abitanti e delle coltivazioni cinesi, sia a livello internazionale per il ruolo della Cina rispetto ai cambiamenti climatici.

La diga delle tre Gole

La Diga delle tre Gole è un'opera così imponente da poter essere vista anche dallo spazio. Costruita per procurare energia e arginare le piene del Grande Fiume Azzurro è al centro di grosse polemiche per le ricadute negative che la sua costruzione ha avuto sull'ambiente e i suoi abitanti e per le possibili conseguenze che questa opera potrebbe avere in caso di malfunzionamento.

 

I geologi cinesi avrebbero trovato sotto i ghiacciai tibetani un enorme giacimento di metano in grado di coprire il fabbisogno energetico della Cina che potrebbe così rendersi indipendente dal petrolio. D'altra parte gli scienziati avvertono: gli idrati di metano liberati nell'aria causano un inquinamento 25 volte superiore a quello generato dall'anidride carbonica.

 

Flora, fauna e attività umane

La vastità del territorio cinese favorisce la presenza di una flora molto varia.

Peonia

La peonia è uno degli emblemi della Cina ed è utilizzata come immagine ornamentale anche sulle stoffe e sulle porcellane.

In Cina esistono circa 300 varietà di Prunus Mume ornamentali.

Nella regione meridionale della Cina ci sono intere foreste di bambu, la pianta di cui si ciba il panda.

 

 

 

La fauna cinese è molto variegata e comprende carnivori piccoli e grandi, erbivori ma anche uccelli e rettili.

I capretti 

sono simbolo di contrasto alla siccità e per questo di buon augurio.

Leopardo delle nevi: guarda la foto ingrandita

 

La diplomazia del panda 

Si chiama così l'abitudine vecchia almeno 1300 anni di regalare una coppia di panda da parte della diplomazia cinese agli stati amici.

Il leopardo delle nevi vive nella zona del Tibet ed è minacciato dalla caccia incontrollata. Guarda il video

 

 

 

Guarda la foto ingrandita dal sito del wwf

 

Il panda gigante è animale tipico della Cina e si nutre solo di bambù. E' divenuto simbolo della conservazione della natura in quanto è una delle specie più minacciate dalla perdita dell'Habitat naturale. Guarda il filmato e leggi cosa fare per aiutarlo a sopravvivere. Guarda le foto!

Oroscopo cinese 

perchè accanto al bufalo, al cavallo e alla capra, nell'oroscopo cinese non c'è il gatto? Leggi questa storia e cerca il tuo animale tra quelli dell'oroscopo cinese.

 

Il baco da seta è originario della Cina ed è stato esportato in Europa nel 500. Ascolta la sua storia.

 

Tra gli animali da allevamento ci sono i bufali, diffusi soprattutto nelle regioni del sud dove vengono utilizzati come animali da tiro nella coltivazione del riso.

 

Territori urbani

La Città Proibita 

Si tratta dell'antico Palazzo Imperiale fatto costruire nel 1400. Esplora la Città Proibita attraverso i due video.

Pechino, in cinese Bejing, è la capitale della Cina ed è una delle tre municipalità che dipendono direttamente dal governo centrale.

Tra i principali monumenti ci sono la Città Proibita, antico Palazzo imperiale, il Palazzo d'estate e il Tempio del Cielo.

Le città dello Yunnan 

Leggi qui quali sono le città di questa regione che risente fortemente della vicinanza di Tibet e Birmania.

Lhasa

Shangai deve la sua fortuna alla sua posizione sul mare che l'ha resa da sempre un porto importante per gli scambi commerciali internazionali.

Canton, in cinese Guangzhou, è il porto più grande della regione meridionale della Cina. Da questa città prende il nome tra l'altro la famosa cucina cantonese.

 

Lhasa è la capitale del Tibet e centro del lamaismo. Si divide in tre zone: quella cinese, quella musulmana e quella più spiccatamente tibetana, ricca di monasteri.

 

Hong Kong

Hong Kong è una città stato molto moderna in cui abitano e lavorano milioni di persone. Nonostante la elevata densità di popolazione di questo territorio, il 40% della sua superficie è costituito da parchi naturali protetti. E' diventata parte della Cina il 1 luglio 1997 dopo un secolo e mezzo di amministrazione britannica.

 

Scopri le altre città della Cina e la loro storia.

Territori rurali

I terreni coltivabili in Cina coprono poco più del 16% del territorio e si trovano soprattutto nelle regioni orientali.

L'agricoltura biologica in Cina 

In Cina sono presenti due tipi di coltivazioni biologiche: quelle che rispondono a standards interni e quelli che rispondono alle normative internazionali. Questo crea una certa confusione per i consumatori cinesi, ma si stanno cercando delle soluzioni.

 

Negli ultimi trent'anni la situazione dei territori rurali cinesi è decisamente migliorata: contro i 250 milioni di persone che vivevano sotto la soglia di povertà alla fine degli anni '70, ce ne sono oggi circa 20 milioni. Questo è dovuto ad un insieme di riforme che hanno permesso un utilizzo della terra

Lo sapevi che... 

Il leggendario imperatore Shen Nong, vissuto più di 5000 anni fa, veniva chiamato "Divino Agricoltore" perchè si dice che fu lui per primo ad insegnare al suo popolo a nutrirsi di cereali e ad utilizzare le erbe per curarsi, creando così la medicina tradizionali cinese.

meno centralizzato e più a misura di chi abita e coltiva queste zone, che può ora decidere con più elesticità di un tempo, come utilizzare la terra. Nonostante questo le condizioni dei territori rurali, in particolare di alcune zone rurali, sono ancora estremamente arretrate tanto da favorire un grande esodo dei contadini verso le città e le aree più industrializzate del paese.

 

La Cina è il paese simbolo del riso e del suo consumo. Fu nel IV secolo aC. che la Cina iniziò

la deforestazione che fece spazio alle colture di riso basate su una continua irrigazione trasformando così il paesaggio e portandolo ad essere quello che oggi è il caratteristico paesaggio rurale cinese a terrazze.

 

Mappa delle acque dolci per l'allevamento delle perle

La Cina è di gran lunga il maggiore produttore di perle coltivate d'acqua dolce: si tratta di una produzione iniziata solo intorno al 1970 e che riguarda mitili allevati in vivai o pescati in ambiente naturale e allevati in lagune calme e riparate.

Rabarbaro

Originario del Tibet il rabarbaro si coltiva ora prevalentemente in Cina: ha proprietà digestive e in cucina viene utilizzato per insaporire vini e liquori e per fare marmellate e caramelle.

 

L'utilizzo del te in Cina risalirebbe a più di 3000 anni fa e pare che si tratti di una pianta originaria proprio della regione sud occidentale di questo paese.

 

La ferrovia che collega la città di Golmund, in Cina, a Lhasa, capitale del Tibet, taglia di fatto in due il territorio tibetano causando gravi disagi per le popolazioni nomadi di questo territorio che vivono di pastorizia. Ma anche per i contadini la costruzione di questa linea ferroviaria è stato un problema perchè ha alterato la composizione del suolo che ora non è più coltivabile.

Reti stradali e ferroviarie

La Via della Seta, così denominata solo nel 1900, è quel percorso che ha unito per millenni il Mediterraneo alla Cina e che veniva utilizzato per trasportare i bachi da seta dalla Città Proibita fino a Roma.

Percorri la Via della Seta con un gioco interattivo!

La bicicletta è stata a lungo il mezzo di trasporto più utilizzato dai cinesi.

A spasso per la Cina in bicicletta 

Leggi il viaggio di questa famiglia che ha scelto le due ruote per percorrere le strade della Cina.

 

 

 

 

Oltre che per il trasporto umano le biciclette vengono utilizzate anche per trasportare cose di ogni genere come polli e rifiuti, o per trasformarsi in banco del mercato su cui appoggiare la propria mercanzia. Oggi la Cina è diventato uno dei più grandi mercati di biciclette elettriche: si calcola che ce ne siano già più di 120 milioni!

Le strade della Cina in Vespa 

Giorgio Bettinelli ha percorso le strade della Cina in Vespa, un mezzo di trasporto che gli ha permesso di conoscere da vicino paesaggi e genti.

La rete delle autostrade previste dal Progetto Autostrade Asiatiche

 

La Cina è uno dei paesi asiatici più interessato al Progetto Autostrade Asiatiche che mira ad incrementare la quantità di chilometri di autostrade in Asia creando dei collegamenti diretti con l'Europa.

 

Lo sapevi che... 

In Cina è stato presentato un progetto che prevede che i passeggeri salgano sul treno senza che questo si fermi: scopri come!

 

 

La Cina sta investendo sempre di più in treni ad alta velocità e in percorsi ferroviari che permettano di non dover rallentare per lunghissime tratte mantenendo quindi una velocità costante. Queste nuove linee ferroviarie che, a partire dalla Cina dovrebbero allungarsi nel continente asiatico e fino all'Europa, dovrebbeo contribuire a far uscira la Cina dall'isolamento in cui si trova ora.

Un treno cinese ad alta velocità

Orario ferroviario cinese 

Consultalo e scopri quanto tempo è necessario per andare da una città della Cina all'altra e quanto costa.

La ferrovia del Quingzang è l'unica che collega il Tibet con la Cina ed è anche detta il Treno del Cielo. La tratta che collega la città di Golmund, in Cina, a Lhasa, capitale del Tibet, taglia di fatto in due il territorio tibetano causando gravi disagi per le popolazioni nomadi di questo territorio che vivono di pastorizia. Ma anche per i contadini la costruzione di questa linea ferroviaria è stato un problema perchè ha alterato la composizione del suolo che ora non è più coltivabile.

Popoli

Per evitare uno smisurato aumento demografico, la Cina ha introdotto la politica del figlio unico: solo nelle campagne e in alcuni casi si può avere un secondo figlio, e solo se il primo è femmina (testo tratto da una ricerca sulla Cina svolta dalle classi V BC della Scuola primaria Faiani e V A della Scuola primaria Tommaseo dell'IC "A. Novelli" di Anconanell'ambito della sperimentazione di Atlante on-line, A.S. 2010-2011)

 

La Cina è il paese più popoloso del mondo e uno di quelli a più alta densità di popolazione. La maggior parte della popolazione si trova nelle regioni sud orientali.

La popolazione cinese appartiene per il 92% alla etnia han ed ha tratti molto uniformi. Questo è dovuto alla storia millenaria di questo paese che ha sempre mantenuto una sua unità. Il gruppo etnico han è il più grande gruppo etnico del mondo per numero di individui.

Nonostante la netta prevalenza dell'etnia han, in Cina ci sono anche molte minoranze: si calcola che sul territtorio cinese vivano 56 popoli.

i Tibetani 

Nel 1950 la Cina invase il territorio tibetano annettendosi il Tibet. Da allora molti sono i profughi tibetani che hanno cercato rifugio all'estero perchè non garantiti nei loro diritti.

La più grande migrazione di massa della storia umana si sta verificando in questi anni in Cina: si tratta di un esodo dalle campagne alle città, dunque una migrazione interna.

Nonostante i flussi migratori che spingono un numero sempre crescente di cinesi verso le città e i distretti industriali, la Cina resta un paese con una popolazione prevalentemente agricola.

La forte crescita economica cinese sembra aver fatto regredire la povertà di questo paese favorendo l'allungamento della vita media della popolazione.

Abito in stile Qipao

L'abbigliamento femminile in Cina ha una lunga storia e si diversifica tutt'oggi a seconda delle regioni e delle etnie di appartenenza: scopri i diversi modi di vestirsi.

Guarda i costumi tradizionali che vengono indossati nella provincia di Zhejiang per il festival del turismo agricolo.

L'etnia Miao vive nella regione sud occidentale della Cina. I suoi abiti, feriali e festivi, si caratterizzano per la ricchezza dei ricami.

Diritti e cittadinanza

Pechino. Sfruttamento del lavoro minorile

Lo sfruttamento del lavoro minorile

Nel 2000 il ministero del Lavoro e l'Ufficio di polizia per la protezione dei segreti di Stato hanno varato un regolamento che all'articolo 3 comma 1 classifica la "diffusione di informazioni sul lavoro minorile". Chiunque contribuisca a rivelare casi di sfruttamento di bambini nelle fabbriche cinesi è imputabile di avere tradito "segreti di Stato".

È un crimine per il quale si rischia l'arresto immediato, una condanna per le vie brevi senza avvocato difensore, e pesanti pene in carcere. Questo spiega perché sia molto difficile trovare informazioni sul lavoro infantile, una piaga sociale che secondo le stime più prudenti colpisce almeno 10 milioni di bambini in Cina

I diritti del popolo tibetano

Il Dalai Lama, massima autorità spirituale del Buddhismo tibetano

A partire dal 1986, numerose risoluzioni del Congresso degli Stati Uniti, del Parlamento Europeo e di molti parlamenti nazionali hanno deplorato la situazione esistente in Tibet e all'interno della stessa Cina ed esortato il governo cinese al rispetto dei diritti umani e delle libertà democratiche.

Malgrado gli incessanti appelli della comunita internazionale:
ll diritto del popolo tibetano alla libertà di parola è sistematicamente violato.
Miglialia di tibetani sono tuttora impriogionati, torturati e condannati senza processo. Le condizioni carcerarie sono disumane.

Lhasa, la città sacra sul tetto del mondo

Le donne tibetane sono costrette a subire involontariamente la sterilizzazione e l'aborto.
I tibetani sono perseguitati per il loro credo religioso.
Monaci e monache sono costretti a sottostare a sessioni di rieducazione patriottica, a denunciare il Dalai Lama e a dichiarare obbedienza al Partito comunista.

(Testo tratto da una ricerca sulla Cina svolta dalle classi V BC della Scuola primaria Faiani e V A della Scuola primaria Tommaseo dell'IC "A. Novelli" di Ancona nell'ambito della sperimentazione di Atlante on-line, A.S. 2010-2011)

Realtà economica e politica

Celebrazioni per il 60° anniversario della Fondazione della Repubblica Popolare cinese

La nascita della Repubblica Popolare Cinese fu proclamata il giorno 1 ottobre 1949 da Mao Tse Tung.

La Repubblica Popolare Cinese è un paese socialista di dittatura democratica popolare guidato dalla classe operaia e basato sull’alleanza tra operai e contadini. Il sistema socialista costituisce il sistema fondamentale della Repubblica Popolare Cinese.

 

 

 

L'economia della Cina si è basata per millenni su un sistema feudale, dove cioè poche persone possedevano la maggior parte della terra e decidevano per tutti. Nel 1949, con la proclamazione Repubblica Popolare Cinese, le proprietà divennero dello Stato che ne decideva l'utilizzo con un sistema socialista centralizzato. A partire dagli anni '70, tutti gli ambiti dell'economia cinese sono gestiti con più flessibilità.

Tra globalizzazione e tradizione 

La grande crescita economica della Cina si gioca tra modernità e tradizione all'interno della vita e delle abitudini quotidiane.

L'industria cinese ha attirato negli ultimi decenni i capitali stranieri di tutto il mondo riuscendo a fornire una grande quantità di mano d'opera a bassissimo costo. Questo da una parte ha permesso una crescita industriale senza precedenti che ha portato la Cina ad essere di fatto il bacino manifatturiero del mondo, dall'altra però ha causato non pochi problemi legati alla grande migrazione dalle campagne verso i distretti industriali, alle immigrazioni illegali da paesi più poveri e alla salvaguardia dei diritti dell'uomo e dei lavoratori.

Iniziata migliaia di anni fa con l'allevamento dei bachi sa seta, la produzione tessile cinese ha attraversato varie fasi fino a diventare oggi il maggiore bacino di produzione a livello mondiale. Anche in questo ambito alla grande crescita industriale corrisponde spesso una violazione dei diritti dei lavoratori.

La maggior parte delle merci del mondo viaggiano su mare e poichè la Cina sta aumentando vorticosamente il suo commercio con l'estero il numero delle navi a disposizione comincia a scarseggiare. E' per questo che tra i traguardi cinesi c'è anche quello di diventare il primo paese al mondo nella produzione di navi da merci.

Monete e banconote

Il Renminbi è la valuta in uso nella Repubblica Popolare Cinese. L'unità di base del Renminbi è lo Yuan, termine che viene comunemente utilizzato per parlare della valuta cinese.

Lo sapevi che 

Dal VI secolo a C. fino al 1800 la moneta usata in Cina si chiamava Wen ed era tradizionalmente fusa in rame, ottone e ferro

 

Conchiglie-monete

 

Nella millenaria storia della civiltà cinese molte sono state le merci di scambio utilizzate come moneta prima dell'avvento dello Wen, il padre del Renminbi. Tra le merci più ampiamente utilizzate ci sono le conchiglie considerate le più importanti "monete materiali"

 

Tra il 700 aC. e il 200 aC. le monete avevano la forma di una pala chan, antico attrezzo agricolo molto importante per l'economia del paese.

Cibo, alimentazione e ricette

Il Te 

Pare siano state le popolazioni del sud della Cina a preparare per prime il tè.

Alla base della cucina, come di tutti gli ambiti della vita dell'uomo nella cultura cinese, vi è l'equilibrio tra le due forze opposte Yin e Yang, rappresentate, di ambito in ambito, da luce ed oscurità, maschio e femmina, dolce e salato, freddo e caldo. L'alimentazione per i cinesi è estremamente importante, tanto da individuare in una corretta ed armonica alimentazione uno tra i modi principali per migliorare la propria salute e allungare la giovinezza. L'arte culinaria cinese viene suddivisa in 4 diverse cucine, divisione che si esplica a partire dalle aree geografiche di provenienza (Pechino, Szechuan, Canton e Shanghai) per un totale di circa 40-50 tecniche di cottura

 

Chiao-tzu è il termine in lingua cinese per indicare i ravioli cinesi, tradizionalmente cotti in un cestello di bambù e conditi con salsa di soia e una spolverata di peperoncino

Uno dei piatti tipici della cucina cinese è rappresentato dagli involtini primavera, ripieni di diverse verdure e poi fritti

Tra i dessert, il più noto è, senza dubbio, il gelato fritto, la cui preparazione, secondo un antico detto cinese, richiede un'intera giornata

(Progetto realizzato durante la fase sperimentale di Atlante on-line a cura degli alunni Filippo D. e Damir M.; docenti: Zara M. Loretta ed Artese Rosa; classe IV A della Scuola Primaria “A Colombo”, Istituto Comprensivo “G. Sarto” di Castelfranco Veneto, TV; A.S. 2009-2010)

La cucina cinese viene raccontata attraverso il film "The Great Chef" in cui l'antica tradizione e i valori legati alla cucina cinese vengono posti al centro della narrazione.

Spezie e condimenti 

Dalla celebre miscela delle cinque spezie, che si narra sia il risultato del tentativo di creare una “polvere magica”, agli altri aromi dell'Estremo Oriente

 

 

 

 

 

 

 

 

Case e insediamenti umani

L'architettura civile cinese, che riguarda cioè le normali abitazioni, è molto varia e dipende dalle regioni e dalle etnie a cui si riferisce. Le abitazioni della etnia Han sono solitamente molto regolari anche se variano a seconda della regione. Presso altre etnie cambiano le forme, l'uso dei materiali, la collocazione dei cortili e l'altezza degli edifici.

Case di bambù

Le case di bambù della etnia Dai da lontano sembrano un grande cappello e di fatto non fanno che imitare le forme della natura.

Case circolari degli Hakka

 

 

 

 

 

L'etnia Hakka che si trova nella regione montuosa del Fujian meridionale, abita in case circolari, rettangolari o circolari. Queste ultime in particolare sono state dichiarate Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Arte tradizionale e moderna

Porcellana del periodo Ming

La parola China significa sia Cina che porcellana e questo perchè la produzione di ceramiche e porcellane ha origini molto antiche in questo paese. Nel periodo Ming questa arte ha raggiunto il suo massimo splendore soprattutto per il materiale,la scelta dei colori e delle decorazioni degli oggetti in porcellana.

L'esercito di terracotta è un insieme di statue di di uomini armati, cavalli, carri servitori e mandarini, rinvenuti nel 1974 nel sito archeologico di Xian e risalenti al terzo secolo avanti Cristo.

La pittura cinese antica predilige il tema del paesaggio e si avvale di supporti di carta e seta. All'immagine viene spesso affiancata la scrittura. L'intento del pittore, che è riconosicuto essere un uomo saggio, è didattico: attraverso l'opera egli è in grado di educare ai valori che regolano i rapporti umani.

Il tuo nome in cinese 

Come si scrive un nome con gli ideogrammi cinesi? Scoprilo qui e cerca il tuo nome

 

Per i cinesi la calligrafia (clicca sulle foto per ingrandirle) è la quarta arte dopo pittura, scrittura e architettura.Guarda il video.

Immagine tratta da The Pet Dragon di Christoph Niemann

 

Ma come sono costruiti gli ideogrammi cinesi? Guarda le immagini del libro di Christoph Niemann.

Gli ideogrammi sono utilizzati come traccia per la costruzione di icone informatiche.

 

La lingua cinese è poetica sia nel suono sia nella scrittura attraverso cui il suono di esprime. La quartina breve della poesia cinese è un genere durato per ben duemila anni.

Risale al 1500 il più famoso classico della letteratura cinese per le giovani generazioni: Viaggio in occidente. A questa raccolta di racconti si ispirano i personaggi di altre produzioni successive, tra cui i famosi Dragon Ball.

Ombre cinesi

Il teatro delle ombre di Longdong era già molto diffuso nel quattordicesimo secolo come forma di teatro popolare visibile presso teatrini ambulanti. Nello spettcolo le figure, fatte con il legno o ricavate dalla pelle di vitello, non si vedono direttamente ma si vedono le loro ombre. Oggi quella delle ombre cinesi è una tecnica conosciuta in tutto il mondo: con essa si indicano comunemente tutte quelle forme di spettacolo fatte appunto dalle ombre di mani, corpi o cartoncini.

La Grande Muraglia cinese

La Grande Muraglia Cinese fu costruita per difendere il territorio cinese dai nemici nel 200 a.C Oggi è lunga 7000 km ed è stata inserita nella lista del Patrimonio Mondiale ed è considerata una delle sette meraviglie del mondo moderno.

Monasteri dello Yunnan 

Leggi come sono fatti i monasteri di questa regione da sempre inflenzata dalla cultura tibetana e birmana.

Shangai ospita l'Expo 2010 che ha come tema "Città migliore, vita migliore" e si divide in quattro sezioni.

 

La cinematografia in Cina è molto sviluppata anche se è oggetto di censura da parte del potere politico. Leggi la trama di alcuni film.

Zhang Yimou è uno dei cosidetti registri della quinta generazione, un gruppo che ha scelto di fare cinema per esprimere l'esigenza di libertà e la critica al sistema politico. Sua è la trilogia che comprende i film Hero, La foresta dei pugnali volanti e La Città Proibita, dedicata ai wuxiapan cioè ai film di "cappa e spada" alla cinese.

Musiche e danze

Un antico proverbio cinese dice "Se vuoi sapere se un paese è ben governato, ascolta la sua musica"

La musica in Cina ha sempre avuto un ruolo fondamentale per l'educazione dei giovani e questo non solo per motivi didattici ma anche per motivi metafisici: dalla sua perfetta esecuzione dipendeva l'armonia tra cielo e terra.

Strumenti tipici della musica tradizionale cinese, dalla collezione del Museo di Etnografia ed Antropologia di Torino

Wang Ciheng, maestro di flauto di bambù

Il flauto di bambu è uno strumento musicale molto diffuso in Cina. Si tratta di uno strumento a fiato molto semplice ma con una storia di ben 7000 anni.

 

Il Rewafu è uno strumento a pizzico, nato nel 14° secolo dalla interazione di culture diverse interne ed esterne alla Cina.

 

 

Shen Yun è uno spettacolo che sta portando in giro per il mondo le musiche e le danze classiche, folcloristiche e narranti della Cina.

Nella regione dello Yunnan abitano ben 24 etnie diverse. Per questo motivo sono più di 5000 i diversi tipi di danze e canti che si sono qui sviluppati e che vengono accompagnati da strumenti musicali di vario tipo.

Il Leone utilizzato nella Danza del Leone

La danza del leone cinese ha antichissime tradizioni e prevede un leone fatto con bambu e carta: guarda le immagini. La musica del tamburo suonato da un abile tamburista gioca un ruolo fondamentale. Guarda la versione ballata sui pali.

Guarda la danza del drago, che viene normalmente danzata durante i festeggiamenti del capodanno cinese.

Guarda la danza tradizionale Ta Ge

Guarda i colori, i movimenti e ascolta le musiche di questa danza cinese.

Danza classica cinese

Danza tradizionale acrobatica

 

 

 

 

 

 

La danza classica tradizionale cinese utilizza, oltre al corpo umano, tre fondamentali strumenti: la spada, il ventaglio e i nastri che possono essere sostituiti dalle lunghe maniche. Le tematiche raccontate dalla danza possono essere storiche e nazionali.

Memorizzano le vibrazioni "ascoltando" con le mani i suoni che escono dalle casse: così la Compagnia cinese di ballerini non udenti riesce a dimostrare che la danza è un'arte accessibile a tutti e che la disabilità può attivare risorse inattese.

Giochi e attività ludiche

La Cina ha una tradizione sportiva nata più di 4000 anni fa. Tutt'oggi gli sport vengono molto favoriti e gli sportivi godono di attenzioni speciali da parte dello stato ma anche della popolazione. Tra gli sport più antichi ci sono le arti marziali, che si articolano in diversi stili a seconda delle diverse tradizioni.

 

Lo stile shaolin nasce originariamente nel tempio buddista di Shaolin. Si tratta di uno stile considerato l'origine di molte delle arti marziali praticate in Asia e particolarmente in Cina.

 

 

 

Olimpiadi 2008 

Leggi il diario di un volontario per capire come ha vissuto quei giorni.

giochi asiatici  

Mascottes dell'edizione dei giochi asiatici 2010 sono 5 capretti che indossano magliette di 5 colori diversi. Nella tradizione cinese, il capretto ha un valore di buon augurio.

L'allenamento sportivo nelle palestre cinesi inizia fin dalla più tenera età: guarda le immagini.

Nel 2008 la Cina ha ospitato le Olimpiadi; scopri le mascottes, gli sport e il medagliere.

Tra gli sport in cui la Cina eccelle c'è il badminton, una disciplina nata in Inghilterra quando fu regolamentato l'antichissimo gioco del volano.

Ogni anno a Pechino si rinnova l'appuntamento sportivo dell'Ice Fishing, ma solo se il freddo è abbastanza intenso da gelare il laghetto alle porte della capitale.

sasso carta forbice: ecco la morra cinese

Lo Xiang Qi è la variante cinese degli scacchi. Un gioco che aiuta anche chi è emigrato a mantenere un legame con la Cina e le sue tradizioni.

Nella regione dello Yunnan ogni momento è buono per giocare a carte o a domino. Alla sera invece è il momento dei combattimenti dei galli.

Si chiama morra cinese anche se pare che le sue origni riguardino le isole sud orientali in genere: sai giocarla?

 

Mikado

Lo Shangai o Mikado è un antico di destrezza e di pazienza.
Si gioca su un tavolo ricoperto con un tappeto utilizzando 31 bastoncini colorati della lunghezza di 17 cm circa. I bastoncini vanno lasciati cadere a ventaglio da una posizione verticale. Il giocatore li toglierà dal gruppo ad uno ad uno cercando di non muovere gli altri. Se sbaglia e muove gli altri bastoncini il turno passerà a un altro giocatore.

Bastoncini del Mikado

Valori dei bastoncini:
n. 1 bastoncino nero 50 punti
n. 3 bastoncini blu 25 punti ciascuno
n. 5 bastoncini verdi 10 punti ciascuno
n. 7 bastoncini rossi 5 punti ciascuno
n. 15 bastoncini gialli 2 punti ciascuno
Vince chi colleziona più punti.

(Testo tratto da una ricerca sulla Cina svolta dalle classi V BC della Scuola primaria Faiani e V A della Scuola primaria Tommaseo dell'IC "A. Novelli" di Ancona nell'ambito della sperimentazione di Atlante on-line, A.S. 2010-2011)

Feste e riti religiosi

Capodanno cinese

La Festa di Primavera, che coincide con il capodanno cinese, ha origini primitive ed è oggi la festa più conosciuta al mondo: guarda la danza del dragone che viene fatta in occasione di questa festa e ascolta la canzone del nuovo anno. La Festa di Primavera in Cina viene celebrata in modo diverso dalla popolazione a seconda dell'etnia di appartenenza.

 

 

Festa delle Lanterne

Il quindicesimo giorno del primo mese lunare in Cina si festeggia la Festa delle Lanterne, che di fatto chiude il Capodanno cinese: leggi come si svolge.

cronaca di un matrimonio cinese in Italia 

Leggi questo racconto semiserio e guarda la vignetta!

Scopri altre feste della tradizione cinese, che celebrano il passare delle stagioni o i momenti importanti delle vita, come la nascita, il compleanno e la morte.

Scuola ed educazione

Nonostante il ruolo dell'istruzione sia sempre stato fondamentale in Cina, nel 1949 il tasso di analfabetismo riguardava l'80% della popolazione. Oggi, grazie ai programmi messi in atto a partire dagli anni 50, più del 90% della popolazione è alfabetizzato e quello cinese è oggi uno dei sistemi scolastici tra i più estesi del mondo.

La frequenza della scuola inizia per i bambini a 6 o 7 anni e continua gratuitamente per i primi 6 anni. I primi 9 anni sono obbligatori. La frequenza della scuola superiore è invece facoltativa.

Nonostante l'istruzione sia obbligatoria, in Cina la povertà di alcune regioni rurali e di alcune etnie costringe molti bambini a lasciare la scuola per contribuire all'economia della famiglia.

La scuola in Cina è considerata una delle più rigide del mondo.

Per studiare presso le università cinesi è necessario avere un buon livello di conoscenza della lingua cinese.

Fiabe e racconti

"

Dopo una lunga e coraggiosa vita, un valoroso samurai giunse nell'aldilà e fu destinato al paradiso. Era un tipo pieno di curiosità e chiese di poter dare prima un'occhiata anche all'inferno. Un angelo lo accontentò...

"

Leggi la fiaba cinese Paradiso e Inferno - (Progetto realizzato durante la fase sperimentale di Atlante on-line a cura degli alunni Filippo D. e Damir M.; docenti: Zara M. Loretta ed Artese Rosa; classe IV A della Scuola Primaria “A Colombo”, Istituto Comprensivo “G. Sarto” di Castelfranco Veneto, TV; A.S. 2009-2010)

separator

Ascolta la favola del vecchio saggio che viveva in una capanna immersa nei fiori.

Ecco la storia del giovane Huang che era molto buono e generoso ma non voleva essere troppo lodato.

Cosa succede il quinto giorno della quinta luna? Leggete la favola del palazzo del principe drago

Quella della Pantera è una antica leggenda cinese

I proverbi cinesi 

Racchiudono la saggezza antica di questo popolo.

 

Cosa c'entrano 8 tartarughe d'oro con il povero Wu Dun che vive da solo con la mamma?

Servirà davvero aggiungere i piedi ad un serpente?

Antiche leggende 

Leggi Le antiche leggende cinesi cliccando sul capitolo 16.

Questa è la fiaba del pastore e della tessitrice illustrata dai bambini di una scuola primaria.

La piccola Ye Jung ci racconta la favola del vaccaro e della tessitrice.

I cinque fratelli cinesi si assomigliavano molto e vivevano con la loro mamma: leggi la loro storia.

Riuscirà il piccolo Ma-Lian a coltivare la sua passione per la pittura? Leggi la storia del pennello magico

Come è nato il te? e cos'è il te bianco?

Testimonianze

bambini cinesi 

Forse anche voi avete un compagno di classe che viene dalla Cina che vi può raccontare qualcosa del suo paese!

Il libro "Il Milione", riporta le incredibili descizioni dei viaggi di Marco Polo che nel 1200 arrivò fino in Cina

Il 18 aprile 1989 un gruppo di studenti cinesi occupava Piazza Tienanmen chiedendo democrazia e inneggiando alla Cina. Nei mesi successivi ci fu un braccio di ferro con i vertici del potere politico che sfociò nell'introduzione della legge marziale e portò infine ad un vero e proprio massacro degli studenti. Leggi la rassegna stampa degli avvenimenti di quei giorni e guarda il video. Cosa è rimasto ora nella Cina quotidiana di quanto è successo a Tienanmen?

Leggi l'interessante confronto tra le storie di due ragazze cinesi: una vissuta in Cina e l'altra emigrata in Italia.

Un confronto tra Cina e Hong Kong nelle parole di due ragazzi che, partendo da quello che immaginavano di vedere, ci raccontano quello che hanno davvero visto.

Un viaggio nella Cina Han con le contraddizioni legate alla crescita tumultuosa di questo paese dalle origini antichissime.

Da Lhasa a Kailash: un viaggio per scoprire il Tibet sconosciuto.

Personaggi

Confucio

Vissuto a cavallo tra il 500 e il 400 avanti Cristo, Confucio è stato un filosofo cinese che ha influenzato il modo di vivere della società del suo tempo. Da lui nacque il Confucianesimo.Clicca l'immagine e leggi una sua breve storia.

 

Mao Tse Tung

 

 

 

Mao Tse Tung, rivoluzionario e politico, è considerato in Cina il padre della patria in quanto colui che ha fondato la Repubblica Popolare Cinese.

Xiao Qian

 

Donne importanti 

Tra le donne che hanno contribuito alla storia della Cina numerose sono quelle impegnate nella politica e nella ricerca scientifica.

 

Xiao Qian era l'unico giornalista cinese presente in Europa durante la seconda Guarra Mondiale: grazie a lui la Cina ha conosicuto gli avvenimenti europei di quei terribili anni.

 

Ding Zilin

 

Ding Zilin è una delle donne che hanno fondato la rete delle "Madri di Piazza Tienanmen" che unisce le famiglie dei giovani studenti uccisi durante le proteste di piazza del 1989.

Rabiya Kadeer appartiene alla minoranza musulmana degli Uiguri per i cui diritti lotta dall'esilio forzato negli Stati Uniti: simbolo degno di Nobel per il suo popolo è considerata persona indesiderata dal governo cinese: leggi la sua storia tra quelle di altre donne-coraggio

Ye Junjian è uno scrittore e traduttore cinese vissuto tra il 1914 e il 1999. Ha tradotto in cinese l'opera di Hans Christian Andersen, un lavoro durato 40 anni ma che è stato riconosciuto come una delle due traduzioni meglio riuscite al mondo.

 

Tra gli sportivi cinesi conosciuti in tutto il mondo c'è Yao Ming, alto 229 cm gioca a basket nell'NBA negli Stati Uniti.

 

Huo Yuanjia è considerato un eroe perchè la sua abilità nelle arti marziali gli permise di sconfiggere, all'inizio del 1900, diversi avversari europei, diventando così simbolo della lotta cinese per la libertà e per la propria affermazione come popolo. La sua storia e la sua abilità sono narrate nel film "Fearless": guarda la scena del primo combattimento.