esplora

Paesi | Americhe | Caraibi | Barbados

Ambienti naturali e questione ambientale

Barbados è caratterizzata da una doppia stagione (asciutta e piovosa) e da frequenti uragani; il profilo dell'isola ricorda la forma di una pera

I parchi e le aree protette di Barbados: la Commissione per la conservazione svolge un ruolo strategio, in quanto ente responsabile della gestione dell'ambiente

Tra i maggiori problemi ambientali di Barbados: l'inquinamento delle acque (dovuto agli scarichi delle navi), il danneggiamento della barriera corallina, la gestione dei rifiuti, l'ingente consumo idrico, ecc. dovuti ai flussi turistici (a questo proposito è interessante leggere l'articolo sui disastri dell'homo turisticus nel quale si sostiene che a Barbados ogni turista usi dalle 6 alle 10 volte la quantità d’acqua e di elettricità utilizzata dagli abitanti locali)

 

Flora, fauna e attività umane

Gran parte della foresta originaria è stata abbattuta durante il periodo coloniale per far posto alle piantagioni di canna da zucchero; anche oggi il processo di deforestazione continua (in particolare legato all'esportazione del mogano)

FLORA

 

Fico barbuto

Il nome dell'isola deriva dal fico barbuto (Ficus citrifolia), una specie arborea endemica

L'Orgoglio di Barbados (Poinciana pulcherrima Linnaeus), conosciuto come il fiore del flamboyant, è uno dei simboli nazionali

L'Orgoglio di Barbados

FAUNA

La riserva naturale di Barbados (Barbados Wildlife Reserve) ospita interessanti esemplari di animali, come il cercopiteco verde (una scimmia) e la mangusta, che ha causato la riduzione del numero di serpenti presenti sull'isola

A Barbados vive il serpente più piccolo del mondo (il Leptotyphlops carlae)

Pesce volante

Il pesce volante (Flying Fish) è considerato il piatto nazionale di Barbados

Territori urbani

Bridgetown, capitale dell'isola, è stata fondata nel 1626 dagli inglesi; la città sorge sulla baia di Carlisle, l'unico porto naturale di Barbados (leggi l'itinerario); scorci di Bridgetown

Holetown è la città più antica di Barbados; in origine era chiamata Jamestown (in onore di re Giacomo I d'Inghilterra)

Altre cittadine o siti interessanti sono Saint Lawrence e il castello di Sam Lord

Territori rurali

Canna da zucchero

Sicurezza alimentare 

Avere la “sicurezza alimentare” significa poter disporre sempre degli alimenti necessari per condurre una vita attiva e sana; si basa su tre pilastri: disponibilità, accessibilità, e utilizzo degli alimenti

Le piantagioni di canna da zucchero hanno profondamente trasformato gli ambienti naturali dando all'isola l'attuale configurazione

Le macine dei mulini schiaccivano le canne per estrarre il succo, un succo scuro, pieno di impurità che riscaldato faceva evaporare l’acqua trasformandosi in sciroppo o melassa (leggi come si estrae lo zucchero)

Attraverso un progetto di sviluppo innovativo, la FAO intende aiutare i paesi dei Caraibi a sfruttare le possibilità della liberalizzazione per migliorare la sicurezza alimentare

Popoli

Gli abitanti originari di Barbados erano gli Arawak scacciati dall'isola intorno al 1200 d.C. a causa dell'invasione degli indiani caribi provenienti dal Venezuela: l'isola fu ripopolata con gli schiavi provenienti dall'Africa

I bajan, di origine africana, rappresentano oggi gran parte della popolazione dell'isola e parlano il creolo di Barbados (detto appunto bajan)

Diritti e cittadinanza

A Barbados esiste la pena di morte: è obbligatoria per omicidio e tradimento, ma il Governo si sta muovendo verso la sua eliminazione

Diritti di cittadinanza: una barca di clandestini partita da Capo Verde arriva a Barbados dopo quattro mesi nell'Atlantico (erano diretti alle isole Canarie)

Realtà economica e politica

Canna da zucchero

Lo zucchero è uno dei prodotti tipici di Barbados, comunemente conosciuto come zucchero Muscovado (zucchero greggio dal colore marrone scuro): leggi la storia del processo di produzione

Il rum di Barbados è tra i principali prodotti dell'isola e tra i migliori al mondo (leggi come si produce)

Il principale beneficiario di investimenti esteri è il settore turistico (leggi pagina 4, in particolare), che riceve il 77% dei capitali stranieri: le conseguenze negative non sempre sono tenute in considerazione (leggi l'articolo sui disastri dell'homo turisticus nel quale si sostiene che a Barbados ogni turista usi dalle 6 alle 10 volte la quantità d’acqua e di elettricità utilizzata dagli abitanti locali)

Monete e banconote

Il dollaro di Barbados fu creato nel 1972, dopo l'insediamento della Banca centrale di Barbados

Cibo, alimentazione e ricette

Pesce volante e coo-coo

Nella cucina di Barbados troviamo piatti a base di pesce fresco cotto arrosto ed accompagnato da fagioli, riso e salse piccanti o a base di cocco

Nei piatti tipici della cucina di Barbados, il pesce è l'ingrediente principale; i cutters (in lingua bajan) sono dei sandwiches di pesce, serviti spesso insieme al coo-coo, un piatto di cereali

Il Flying Fish (pesce volante) è considerato il piatto nazionale, usato persino nei panini

Il rum di Barbados è considerato uno dei migliori al mondo (leggi storia e leggende del rum)

Case e insediamenti umani

Casa colonica Sunbury

La Sunbury Plantation House una la tipica casa colonica del XVII secolo, le cui mura di pietra venivano costruite con blocchi di corallo locale e pietre di zavorra prese dalle navi inglesi che approdavano sull'isola

Casa a Bridgetown

 

 

Case bajan

... nei pressi di Bridgetown

 

 

 

 

I fari sono le "case della luce" ("Lighthouse", parola con la quale in lingua inglese si indica il faro marittimo): torri di illuminazione poste tradizionalmente lungo le coste ed i litorali di tutto il mondo per segnalare ai naviganti la vicinanza della terra e la presenza di ostacoli naturali sulla rotta delle navi

Arte tradizionale e moderna

Galleria fotografica con prodotti dell'artigianato dell'isola

Musiche e danze

La musica calypso è un genere musicale che appartiene alla cultura afroamericana delle isole dei Caraibi; il calypso ha ripreso vigore a Barbados negli anni '70 quando è stato rilanciato il Crop Over Festival

Il reggae mette insieme tutti gli elementi della storia musicale giamaicana (il calypso, la musica rasta, lo ska e il rocksteady) e gli influssi nordamericani in voga negli States (il rhytm'n'blues, il soul e l'uso delle chitarre elettriche al posto dei fiati)

Il ragga-soca sembra affermarsi come un'evoluzione del calypso (ascolta Me & You di Don Trent, guyanese di nascita, ma stabilitosi a Barbados)

Giochi e attività ludiche

Il cricket è lo sport nazionale e Barbados vanta numerosi giocatori di fama internazionale (leggi la storia del cricket)

I Giochi panamericani sono, dopo quelli olimpici, la maggiore manifestazione sportiva multi-disciplinare in termini di nazioni partecipanti: organizzati ogni quattro anni, nell'anno precedente quello delle Olimpiadi, vedono in competizione atleti dei paesi del continente americano. Fra gli sport rappresentati ve ne sono alcuni tipicamente latino-americani, come ad esempio la palla basca

Feste e riti religiosi

Il Crop Over Festival (il festival della fine del raccolto) è la festa nazionale di Barbados

Il Festival di Holetown (metà febbraio) commemora la fondazione della città di Holetown nel 1626

A Barbados è particolarmente attiva la massoneria di Prince Hall, forse nato a Bridgetown il 12 settembre 1748 (leggi la storia della massoneria afro-americana)

Fiabe e racconti

Il libro Favole dei Caraibi” di Philip Sherlock raccoglie le storie del mare dei Caraibi, culla di tante culture che qui si sono incontrate e mescolate; il libro di Sherlock ed altre letture sono un interessante punto di partenza per avvicinarsi alla cultura e letteratura caraibica

Arcipelago mangrovia. Narrativa caraibica e intercultura” è un libro di Di Gregorio Rita, Di Sapio Anna, Martinenghi Camilla nel quale i Paesi dei Caraibi sono raccontati come luogo della memoria storica, anche tragica, di mescolamento culturale, di meticciato, e non solo come spiagge bianche, palme, ibiscus, rhum e del reggae

Gli Arawak, i primi abitanti delle isole caraibiche, esistono oggi solo nel ciclo de “I corsari delle Antille”, una raccolta di romanzi per ragazzi di Emilio Salgari (scritti tra il 1898 e il 1908): Il corsaro nero; La regina dei caraibi; Jolanda, la figlia del corsaro nero; Il figlio del corsaro rosso; Gli ultimi filibustieri

Il libro “Suite caribeana” descrive le più belle avventure caraibiche di Corto Maltese, il marinaio creato nel 1967 da Hugo Pratt (fumettista veneziano, 1927 – 1995). Con il suo fascino avventuroso e travolgente, con il suo bagaglio di ironie e disillusioni, sogni e segreti, Corto va alla ricerca di tesori misteriosi o di civiltà scomparse nel nulla. Nel libro “Lontane isole del vento” sono raccolte le avventure del marinaio nelle Piccole Antille

Personaggi

Garfield Sobers è stato un eroe del cricket (originario di Barbados) come Sir Frank Worrell che appare sulle banconote da 5 dollari di Barbados

Rihanna è stata definita la reginetta del pop emergente