esplora

Paesi | Americhe | America meridionale | Cile

Ambienti naturali e questione ambientale

Il Cile ha una lunga storia di conflitti ambientali a causa dell' abbondanza di risorse naturali messe in vendita al miglior offerente. Riportiamo la

Vulcano Chaiten

questione relativa a Pascua Lama, il progetto di estrazione mineraria che causerebbe la deviazione di alcuni ghiacciai, la contaminazione delle acque e metterebbe in serio pericolo la popolazione locale dei Diaguita, e il progetto della compagnia Endesa per la costruzione di 4 centrali idroelettriche presso i fiumi Backer e Pascua a danno dell'ecosistema locale

Il Cile è una regione con un'intensa attività sismica; tra i vulcani più importanti troviamo il Chaiten, che nel 2008 riprese l'attività eruttiva dopo un letargo di 10.000 anni costringendo all'evacuazione di interi villaggi, il Llullaillaco, il terzo vulcano più alto al mondo sulla cui cima, nel 1999, furono estratti i corpi congelati di tre ragazzi inca "Niños de Llullaillaco" sacrificati agli dei, il Villarica, con il Llaima, tra i più attivi nel Paese

Parchi e riserve nazionali del Cile dal portale italiano dei parchi del mondo

Palazzo spezzato di Concepción, simbolo del sisma

A causa della sua struttura geofisica, ( poichè collocato sulla placca di Nazca, placca continentale situata sotto quella del Sud America), il Cile si trova in una delle zone a più forte attività sismica al mondo: si pensi al terremoto di Valdivia del 1960, conosciuto anche come il Grande Terremoto Cileno, poichè il più forte mai registrato, e al recente terremoto con epicentro molto vicino alla città di Concepción (27 febbraio 2010)

ll Cile è il secondo produttore mondiale di salmone, dopo la Norvegia. Per raggiungere tali obiettivi, nel processo produttivo si impiegano grandi quantità di fungicidi, insetticidi e antibiotici. Si aggiungono problemi ambientali: fuga dei salmoni, pesca eccessiva di sardine, suro e altri pesci per per l'alimentazione dei salmoni, e l’inquinamento e l’occupazione del mare in competizione con altre attività, come la pesca artigianale e il turismo

Flora, fauna e attività umane

La varietà di paesaggi che caratterizzano il Cile comporta una certa influenza sulle specie di flora e fauna rinvenibili nel Paese

Flora

L' Araucaria

Il Cile possiede vaste foreste, ma con poche varietà di alberi, a causa della forte presenza di suolo composto di rocce vulcaniche; la deforestazione, tuttavia sta fortemente spogiando il paesaggio non compreso nelle aree protette

L' albero più comune è l'Araucaria, tipica delle zone vulcaniche, che deve il proprio nome al popolo indigeno degli

Araucani; nelle zone desertiche è possibile trovare anche varie tipologie di cactus, tra le quali il "candelabro", che può superare i 7 metri

Il fiore nazionale del Cile è il Copihue, (nel'immagine a destra)

Fauna

La fauna cilena propone varie specie, dagli uccelli ( guarda il nandù), alle diverse tipologie di camelidi, (lama e vigogne), viscachas (specie di grosse lepri dalle orecchie piccole e code da scoiattolo), foche e balene, la cui caccia è proibita per legge

Il cigno dal collo nero è una delle specie che si trova nel santuario de la naturaleza “Carlos Andwandter”.

Prima che la impresa di cellulosa Celco avviasse la produzione nel 2004 erano presenti

Cigno dal collo nero

8000 esemplari, oggi si riducono a poco più di un centinaio. La causa principale è la scomparasa dell'alimento base di questi animali, un'alga (luchecillo) presente nella palude.

Territori urbani

Santiago è la capitale del Cile e comprende più di un terzo della popolazione totale del Paese. Fondata nel 1541 ed edificata su un terreno fortemente sismico, la città presenta un aspetto moderno ed èannoverata tra le principali metropoli dell’America Latina

Santiago del Cile

Santiago del Cile

La vicina città di Valparaiso è invece il porto più importante del paese, oltre che la sede del parlamento cileno. Il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 2003.

Territori rurali

Il mais 

Mais è una delle colture originarie dell'America centrale e meridionale giunte in Europa a seguito delle esplorazioni del XV secolo. Il mais è stato oggetto di un lavoro di ricerca a cura degli alunni della Classe 2^G; Scuola secondaria di primo grado “G. Sarto”; Castelfranco Veneto (Tv); A.S. 2009-2010, nell'ambito della fase di sperimentazione di Atlante on-line

Il mais è forse l'ingrediente più utilizzato nella preparazione di piatti tipici cileni; purtroppo però le coltivazioni ogm hanno raggiunto anche il Cile, soprattutto per quanto riguarda le sementi da esportazione

Viene definito "deserto assoluto" in quanto è il deserto più asciutto ed inospitale che esista: non ci sono oasi al suo interno e perfino i batteri riescono a sopravvivervi solo per brevi periodi, il deserto di Atacama

I conflitti per la terra costituiscono una problematica considerevole in Cile dove, l'innovazione tecnologica, spesso, collide con il fragile equilibrio ambientale e le rivendicazioni delle popolazioni indigene

Il Cile, oltre ad essere considerato il più importante paese vinicolo del Sud America, è anche storicamente considerato fra i primi paesi dell'emisfero meridionale dove si è iniziata coltivazione dell'uva, particolarmente favorita dalla collocazione geografica del Paese

 

 

Popoli

Alcune informazioni sulla popolazione cilena, dai primi abitanti del Paese, gli Araucani, all' arrivo dei conquistadores spagnoli

Alcuni indios Mapuche

I Mapuche costituiscono il popolo indigeno più numeroso in Cile; letteralmente Mapuche significa "popolo della terra", (dalla fusione di due termini Mapudungun: Che, "Popolo" e Mapu, "della Terra"), nome che sta a testimoniare il forte legame tra gli indigeni e questa risorsa, da secoli al centro dei movimenti di rivendicazione

Al culmine della loro civiltà , gli Incas governavano su un impero di oltre 3000 km di lunghezza e di 650 km di larghezza, compreso tra Colombia e Argentina, frutto della sottomissione di numerosi popoli indigeni, tra i quali i Diaghiti, diffusi principalmente nel nord del Cile, popolo oggi minacciato dai progetti minerari per l'estrazione di estrazone di oro, argento e rame

Diritti e cittadinanza

Rapporto 2009 dell' organizzazione Amnesty International: i diritti umani in Cile con focus sui diritti dei popoli indigeni, l'impunità che ancora caratterizza alcuni crimini perpetrati durante la dittatura militare del generale Pinochet, i maltrattamenti che i detenuti devono subire da parte delle forze dell'ordine

 

Breve storia del popolo Mapuche” e delle rivendicazioni dei propri diritti in nome "della lotta per recuperare il proprio territorio, la propria dignità e l’esercizio dei diritti politici, civili e sociali, poichè vittima di una constante, sistematica e pianificata violazione dei diritti umani"

 

Biciclette, strumenti per l'illuminazione degli stadi e aerei russi da combattimento: elementi apparentemente estranei l'uno dall'altro sono invece accomunati dalla violazione dei diritti del popolo dei Mapuche Lafkence

 

Mapuche letteralmente significa "popolo della terra"; ciò testimonia il legame ancestrale tra questo popolo ed il suo territorio per secoli difeso dalle invasioni di Inca e spagnoli. Con l'occupazione dell'esercito cileno, i Mapuche hanno dovuto piegarsi alla loro superiorità ed ha avuto inizio la loro lenta estinzione

I progetti di estrazione mineraria Pascua Lama costituisce una grave minaccia nei confronti del popolo Diaguita, derubato della propria terra e con le falde acquifere contaminate

 

 

Realtà economica e politica

Risorse energetiche in America Latina 

Guarda le carte relative alle risorse naturali in America Latina: l' oro nero, l' oro verde e l'oro blu

L' estrazione di minerali costituisce uno dei settori più importanti dell' economia cilena, mentre la coltivazione agricola rimane un settore quasi inesistente (in gran parte dovuto alla particolarità del terreno montuoso e vulcanico). L' attività estrattiva rappresenta, tuttavia, una grave minaccia sia all'equilibrio ambientale, sia alla sopravvivenza dei popoli che abitano le zone interessate

La posizione geografica del Cile ha un ruolo molto importante nello sviluppo economico del Paese, soprattutto per quanto riguarda la coltivazione

dell'uva e quindi la conseguente produzione di vini di gran qualità

Il Cile vanta una tradizione secolare nell’industria estrattiva. Più del 40% delle riserve mondiali di rame si trovano in Cile, essendo Chuchicamata il maggior stabilimento con miniera a cielo aperto ed El Teniente il più grande nell’estrazione in galleria; il ruolo del rame cileno sui mercati internazionale è tuttavia in pericolo a causa delle pessime condizioni di lavoro dei minatori impiegati

Il Cile può anche vantarsi di essere un buon produttore ed esportatore di frutta di primissima qualità, in particola, primo esportatore al mondo di unva da tavola e susine

 

ll Cile è il secondo produttore mondiale di salmone, dopo la Norvegia, e ne esporta annualmente quasi mezzo milione di tonnellate. L’esportazione del salmone segue per importanza quella del rame e della cellulosa. Nel processo produttivo si impiegano grandi quantità di fungicidi, insetticidi e antibiotici. Si aggiungono problemi ambientali: fuga dei salmoni, pesca eccessiva di sardine, suro e altri pesci per per l'alimentazione dei salmoni, e l’inquinamento e l’occupazione del mare in competizione con altre attività, come la pesca artigianale e il turismo

Monete e banconote

"Pratito", banconota con l'immagine di Arturo Prat

Il peso è la moneta ufficiale del Cile; fu emesso per la prima volta nel 1817, subendo alcune sostituzioni nel corso della storia del Paese, in

"Gabriela", banconta con l'immagine di Gabriela Mistral

particolare, in favore dell' escudo.

Le monete attualmente in circolazione sono 6: 1, 5, 10, 50, 100 (in due versioni) e 500 pesos assime alle banconote con valore di 500, 1000, 2000, 5000, 10.000 e 20.000 pesos

 

Cibo, alimentazione e ricette

I piatti della cucina cilena attraverso un camino che ci porta dalle strade di Santiago, ai sentieri dei villaggi di campagna, assaggiando i diversi

Preparazione de los Curantos

sapori del Cile

La varietà di pietanze offerte dalla cucina cilena: ingredienti e piatti tipici, da nord a sud e alcuni dei celebri vini cileni

Origine e modalità di preparazione del Curanto, una specialità della città di Chiloè che in lingua Mapuche significa pietra ardente come il sole

I Chapaleles sono una tipica preparazione cilena, una specie di pane di patate che però può essere servito anche come contorno o per accompagnare l’aperitivo

Charquicán

Piatto tipico Mapuche preparato con Chaqui (parola di origine quechua significa carne secca) di Guanaco è il Charquicán; a causa del sapore penetrante del Charqui, si preferisce prepararlo con carne di bovino

Tra i dessert troviamo gli Alfajores, tipici biscottini uniti da un ripieno dolce, moto diffusi anche in Argentina, le isole galleggianti e i Picarones

Picarones

Tra le altre ricette tipiche troviamo: Ajiaco cileno, Roscas de chonchi, Paila marina, Salmón y alcaparras

Case e insediamenti umani

Nell'immagine in basso è possibile vedere alcune delle 1.233 abitazioni preistoriche in pietra, chiamate Tupa, in tempi antichi, e hare moa (casa delle galline), in tempi più recenti, che costellano l'isola di Pasqua, Rapa Nui

Tupa

Ascensores tipici di Valparaiso

Abitazione presso il villaggio di Orongo

Il villaggio cerimoniale di Orongo sorge proprio sul ciglio del cratere di Rano Kau ed è costituito da una cinquantina di case di forma ellittica. È qui che si teneva la gara dell'uomo-uccello (tangata manu), che designava per un anno il capo spirituale e politico dell'isola accanto al re

La città di Valparaiso si distingue per le sue case colorate, di origine coloniale, arroccate su 44 alture, collegati da lunghe scalinate e da ascensores, in realtà ripidissime funicolari, divenute simbolo della città

Le case coloniali di Valparaiso

Arte tradizionale e moderna

L’arte cilena è fortemente influenzata dagli eventi storici che segnarono il paese, dall’influenza europea, allo stop culturale sancito dalla dittatura del generale Augusto Pinochet nel 1973

Gigante di Atacama

L'arte precolombiana trova la sua massima espressione nella cultura di Atacama, caratterizzata da geoglifi rupestri, come il gigante di Atacama, che rappresenta un guerriero stilizzato alto circa 90 metri; il bordo della figura è realizzato con pietre di colore scuro e linee e cerchi concentrici sono tutte intorno alla figura stessa, creando un interessante reticolo quasi a protezione del gigante... ma anche nelle ceramiche, negli utensili di legno, nelle urne funerarie e nell'arte del popolo Mapuche

 

Il Cile può annoverare inoltre numerose opere artistiche architettoniche e pittoriche, grazie anche

Alcuni Moai con pakao

ad alcuni dei più celebri esponenti come il pittore Roberto Matta e lo scultore Sergio Tapia Radic; dopo il Messico, il Cile è uno tra i primi paesi ad aver utilizzato il muralismo come strumento di espressione e comunicazione del malessere del Cile durante la dittatura militare

La letteratura cilena annovera alcuni dei più famosi scrittori e poeti al mondo: Pablo Neruda, Luis Sepulveda e Gabriela Mistral, premio Nobel per la letteratura nel 1945; ricordiamo inoltre Isabel Allende, nipote del Presidente Salvador Allende

Probabilmente, le opere d'arte cilene a noi più note sono i famosi "faccioni" dell'isola di Pasqua, i celeberrimi Moai, statue monolitiche la cui creazione è, ancor oggi, avvolta dal mistero

Particolare della scrittura Rongo-Rongo

La scrittura e le tavolette Rongo-Rongo costituiscono l'antico e misterioso alfabeto dell'Isola di Pasqua, simile al Rapanui, conservato in tavolette di legno finemente intagliate di geroglifici

 

Musiche e danze

Strumenti musicali Ispano-americani 

Scopri gli strumenti musicali, aerofoni, idiofoni, membranofoni e cordofoni tipici del mondo ispano-americano

Trutruca mapuche

La musica e il folklore del Cile: dalla Patagonia all'isola di Pasqua, strumenti musicali e danze cerimoniali

Donne Mapuche che suonano il kultrùn

La musica cilena annovera numerosi cantanti di fama internazionale: Lucho Gatica, popolare interprete di numerosissimi bolero e tango, Violeta Parra, la più celebre cantatrice cilena ed annunciatrice della Nuova Canzone Cilena, movimento musicale che segnerà la vita artistica da 1965 a 1973 attraverso le figure di Victor Jara e del gruppo musicale degli Inti Illimani, artisti che hanno utilizzato la propria musica come strumento di denuncia durante la dittatura militare del Generlae Augusto Pinochet

Tra le numerosissime danze popolari cilene, la Cueca è la più diffusa; un ballo di coppia diventata Danza Nazionale. La Cueca è presente su tutto il territorio del Cile ma conosce molte varianti nelle diverse regioni del paese

Matato'a (letteralmente l'occhio vigile del guerriero) è il gruppo musicale più famoso di Rapa nui (l'isola di Pasqua); fusione di musica polinesiana

M

Matato'a

e musica moderna in lingua Rapa nui e spagnola il cui obiettivo è la promozione delle tradizioni ancestrali, le danze, gli usi e i costumi dell'isola

Tra le danze folkloristiche tipicamente andine troviamo il Huayno, molto diffuso anche in Bolivia e Perù (guarda il video)

Giochi e attività ludiche

Giochi a squadre, di abilità, e di gruppo

Da "raya" che in spagnolo significa linea, riga, deriva il gioco della Rayuela, quello che in Italia viene chiamato gioco del mondo, campana o settimana

Rodeo

Il rodeo, sport molto praticato anche negli Stati Uniti e in Messico, è stato dichiarato lo sport nazionale del Cile nel 1962. Il rodeo è uno sport equestre condotto da una coppia, collera, di mandriani, huasos (versione cilena dei gauchos argentini e dei cow-boys statunitensi) impegnati nella doma di cavalli e tori all'interno della medialuna, il recinto di gara, così chiamato per la forma ovale. La medialuna presenta al suo interno un recinto più piccolo, con due porte ai lati, all'interno del quale la collera deve aspettare il vitello, poi fargli fare due giri di corsa, farlo passare nel recinto grande e fargli fare mezzo giro. Gli huasos poi devono fermare il vitello nelle protezioni imbottite collocate nelle parti più strette dell'ovale e farlo girare, portarlo fino all'altra parte imbottita e farlo girare di nuovo e ripetere la cosa due volte. Dopo questo il vitello può tornare nel recinto con gli altri. Ogni operazione di cambio direzione fa guadagnare alla collera da uno a tre punti. Se invece il vitello viene girato prima o dopo la zona imbottita (e quindi contro la recinzione in legno) la collera perde un punto. Se il vitello rientra nel recinto piccolo si perdono due punti

Altro sport tipico del Paese sono las carreras a la chilena, competizioni di velocità tra cavalli su terreni naturali con monta a pelo del fantino, ovvero senza sella

I Giochi panamericani sono, dopo quelli olimpici, la maggiore manifestazione sportiva multi-disciplinare in termini di nazioni partecipanti: organizzati ogni quattro anni, nell'anno precedente quello delle Olimpiadi, vedono in competizione atleti dei paesi del continente americano. Fra gli sport rappresentati ve ne sono alcuni tipicamente latino-americani, come ad esempio la palla basca

Feste e riti religiosi

Make-make con due uomini uccello

Nel 2010 il cile festeggia il bicentenario dell'indipendenza del Paese, ottenuta il 18 settembre 1810

Nella mitologia pasquense (ovvero dell'Isola di Pasqua), l' uovo è l'incarnazione di Make-Make, il Dio cratore dell'umanità, al quale era dedicata la cerimonia dell' Uomo-uccello; l'uccello cui questo culto fa riferimento sarebbe la sterna grigia, che annualmente nidifica sull'isola di Motu Nui, la più grande delle tre isole poste a sud di Rapa Nui

Come in tutta l'America Latina, anche in Cile il carnevale rappresenta una delle manifestazioni più sentite, anche come strumento culturale di comunicazione sociale, come nei casi del "Carnaval por las aguas" e "Carnaval por la tierra", manifestazioni artistiche a testimonianza di questioni ambientali particolarmente importanti nella realtà del Paese, o il carnevale di Arica, 3 giorni di musiche e danze andine

Fiabe e racconti

La fiaba dell'Airampo, pianta andina utilizzata a simboleggiare il popolo degli indios e le sfide che vivono quotidianamente nel far valere i propri diritti

Il Chaleuche

Chiloé, la più grande delle isole che compongono l'omonimo arcipelago, immerso nell'oceano Pacifico, è anche l'isola delle leggende degli indigeni pescatori che la abitano, i quali narrano miti e leggende fantastiche

Le formiche e il granaio, breve favola cilena

Percorsi di lettura (fiabe e narrativa) con testi di approfondimento per i più grandi e per i più piccoli su Americhe e Caraibi

Il pipistrello vanitoso è una fiaba appartenente al folklore ispano americano, ovvero derivante dalla vasta letteratura indigena di Indios, Maya, Aztechi e Inca (guarda l'animazione)

La leggenda di Hotu-Matua...il primo scopritore dell'isola di Pasqua

La leggenda Aymara delle lacrime di geyser

Testimonianze

Letture consigliate 

Alcune opere consigliate per intraprendere primo viaggio letterario alla scoperta del Cile

Il racconto di Ana Saez: mamma di un desaparecido

 

Il giornalista Italo Moretti, ex inviato della Rai, ricostruisce una pagina di storia sugli anni della dittatura e sulla tragica realtà dei desaparecidos

 

Testimonianza della resistenza del popolo Mapuche alle invasioni nella propria terra, una costante nella storia di questo popolo, in continua lotta per la rivandicazione dei propri diritti

 

La storia di Pascual, indigeno Mapuche rifugiato dall'Argentina al Cile

Personaggi

L' 11 settembre 1973 un colpo di stato guidato dal generale Augusto Pinochet Ugarte rovescia l'allora presidente Salvador

Allende instaurando una delle più cruente dittature del Novecento durante la quale furono torturate, uccise e fatte barbaramente sparire almeno trentamila persone

Una delle vittime della dittatura del generale Pinochet fu il celebre cantautore e poeta Victor Jara, rinchiuso e torturato nello stadio nazionale di Santiago del Cile, utilizzato come campo di concentramento e, dal 2003, intitolato proprio al musicista cileno

Nonostante la sua giovane età, Alejandro Amenábar vanta la regia di numerosi film di successo (The Others, Mar adentro, Vanilla Sky...) dei quali cura personalmente, oltre alla regia, sceneggiatura e colonna sonora

Gabriela Mistral

Luis Sepúlveda e Pablo Neruda sono due degli esponenti più celebri della letteratura e della poesia cilena

Gabriela Mistral è la prima donna dell'America Latina a ricevere il premio Nobel per la letteratura nel 1945

Tra gli eroi nazionali cileni troviamo Arturo Prat, ufficiale navale di carriera caduto durante la guerra del Pacifico, a comando della nave miliare Esmeralda, Manuel Rodriguez, uno dei principali artefici dell'indipendenza cilena assieme a José Miguel Carrera, e Bernardo O'Higgins, padre della patria cilena e suo primo Capo di Stato